Villaricca

Villaricca, tentano “cavallo di ritorno”: arrestati dai carabinieri

Raffele Capriello e Fehim AdzovicVILLARICCA (Napoli). Avevano tentato il “cavallo di ritorno” a danno di un commerciante nigeriano, domiciliato a Villa Literno (Caserta), ma quest’ultimo ha denunciato l’episodio ai carabinieri, che hanno arrestato i responsabili.

Si tratta di Raffele Capriello, 29 anni, nato a Mugnano di Napoli e residente a Giugliano (Napoli), e di Fehim Adzovic, 36 anni, domiciliato presso il campo nomadi di Qualiano (Napoli). I due sono stati rintracciati a Villaricca (Napoli), presso l’agenzia di pratiche auto di Capriello, dai militari della stazione carabinieri di Villa Literno, coadiuvati dai colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Casal di Principe.

Avevano chiesto al nigeriano E.P., 46 anni, la cifra di 2mila euro come riscatto per restituire l’autovettura che gli era stata rubata nella mattinata di mercoledì a Villa Literno. La vittima, dopo il furto, era stata contattata telefonicamente ed invitata a versare il denaro.Subito doposi recava presso la caserma di Villa Literno denunciando l’accaduto ai militari, i quali, bloccavano i due arrestati mentre erano intenti a farsi consegnare i soldi dal nigeriano.

Nel corso dell’operazione veniva recuperata anche la vettura. Capriello ed Adzovic venivano associati presso la casa circondariale di Poggioreale (Napoli).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico