Campania

Napoli, agguato di camorra: il boss Reale muore dopo agonia

 NAPOLI. Un commando armato è entrato domenica sera nell’abitazione di Patrizio Reale, 39 anni, ritenuto ilboss dell’omonimo clan che opera nel quartiere San Giovanni di Napoli, sparando numerosi colpi.

L’uomo è rimasto ferito in modo gravissimo alla testa, alle braccia e alle gambe,ed è stato ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Loreto Mare. E’ morto nel primo pomeriggio di lunedì. Meno grave il suo guardiaspalle, Tommaso Nocerino, 57 anni, che era con lui in casa al momento del blitz.

Sembra che i killer fossero due, a volto scoperto. Dopo l’agguato, nel quartiere sono stati fatti esplodere dei fuochi d’artificio per “festeggiare”. L’episodio sarebbe legato alla ripresa della faida tra clan nella zona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico