Napoli Prov.

Grumo Nevano, approvato il riequilibrio di bilancio

 GRUMO NEVANO. Il Consiglio Comunale nella seduta di prima convocazione di mercoledì 30 settembre ha approvato la salvaguardia degli equilibri di bilancio, che era il punto più importante all’ordine del giorno.

Oltre al punto sul bilancio e alla comunicazione del Sindaco sui prelievi dal Fondo di Riserva, c’erano in programma altri argomenti di notevole interesse che hanno dato vita ad un acceso dibattito. Il punto più dibattuto è stata l’interrogazione del consigliere di opposizione Michele Boemio, avente ad oggetto la gestione delle acque.

Nella sua istanza Boemio chiedeva al Consiglio di esprimersi a favore della ricerca di una soluzione per recedere dal contratto con la società Acquedotti e consentire il ritorno ad una gestione pubblica delle acque. Il consigliere chiedeva inoltre di formare una commissione per trovare una soluzione per ripristinare l’acqua pubblica.

Il sindaco Fiorella Bilancio si è detta d’accordo con le richieste di Boemio, rilanciando con la proposta di una commissione bipartisan che avesse lo stesso consigliere Boemio come presidente, il quale ha rifiutato. Dopo un acceso dibattito, è stato deciso di votare solo la prima parte dell’interrogazione, vale a dire sulla manifestazione di una volontà di tornare alla gestione pubblica dell’acqua. La maggioranza, con Boemio, Marino e Borzacchiello, si è espressa favorevolmente, mentre Di Nola, Lamanna e Farina, che pure avevano chiesto con forza che si votasse sulla proposta di Boemio, si sono astenuti. Dopo questa votazione i consiglieri Chiacchio, D’Aponte e Anatriello hanno abbandonato l’aula insieme ai rappresentanti dell’opposizione, tranne il consigliere Borzacchiello del Pd che resta “per assolvere al mio ruolo di esponente dell’opposizione” annunciando comunque il voto contrario sui provvedimenti proposti.

Con il solo voto contrario dell’esponente del Pd sono così stati riconosciuti due debiti fuori bilancio, è stata ratificata la delibera di giunta inerente una variazione al bilancio di previsione 2009 ed è stata infine approvata la salvaguardia degli equilibri di bilancio.

Ritirate all’unanimità, per l’assenza dell’opposizione, la proposta di costituire una commissione di studio sul problema del servizio idrico, e quella per la surroga del consigliere decaduto Di Lorenzo in alcune commissioni.

Approvato all’unanimità l’ultimo punto, che riguardava il recepimento del “Libro Bianco” della Commissione Europea per la Gioventù Europea e della risoluzione del Consiglio d’Europa sulla partecipazione e informazione dei giovani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico