Campania

Camorra e rifiuti: arrestato latitante del clan Belforte

Pasquale Di GiovanniCASERTA.I carabinieri del Noe di Caserta hanno tratto in arresto Pasquale Di Giovanni, 42 anni, latitante ritenuto affiliato al clan Belforte di Marcianise.

L’uomo era ricercato da cinque mesi ed inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi. Era sfuggitoalla cattura lo scorso 28 maggio, nell’ambito dell’operazione “Giudizio Finale”, coordinata dalla Dda di Napoli, contro il clan capeggiato da Salvatore Belforte. I militari lo hannosorpreso all’interno di un’automobile in viale Kennedy,a Marcianise.

Le indagini hanno consentito di accertare la gestione diretta, da parte della camorra, di società operanti nel settore dei rifiuti, attraverso cui venivano riciclati i soldi del clan. Un esempio è la società Sem, direttamente controllata dai Belforte (alias “Mazzacane”) tramite Di Giovanni. La Sem, inoltre,aveva la capacità di stringere alleanze con analoghe società, riferibili ad altri gruppi camorristici ed operanti nel medesimo settore, riuscendo ad ottenere appalti pubblici anche grazie alla compiacenza di pubblici funzionari seppure in assenza delle necessarie iscrizioni, come nel caso degli appalti aggiudicati per le bonifiche di alvei di corsi d’acqua in Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico