Campania

A1, inseguito dai carabinieri getta la complice dall’auto

 NAPOLI. Era inseguito dai carabinieri sull’Autostrada del Sole e non si è fatto alcun problema a scaraventare fuori dall’auto una sua complice.

I militari del nucleo investigativo di Napoli, in collaborazione con i colleghi di Montepulciano,sono riusciti a bloccarlo a Sinalunga, nel senese: aveva un carico di ben 200 chilogrammi di hashish.

Si trattava del polacco Mariusz Rafal Strzalka, di 26 anni, residente a Marano (Napoli), arrestato con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti in concorso nonché tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblici ufficiali.

A bordo di una Toyota, il giovane proveniva dalla Spagna. All’alt dei carabinieri, per seminarli, è entrato nell’area di servizio di Badia del Panio ed ha buttato fuori dalla vettura una complice polacca di 28 anni, continuando la fuga, durata fino all’uscita di Sinalunga. Nel bagagliaio della vettura, nascosti in mezzo a biancheria varia, i carabinieri hanno trovato e sequestratoquattro borsoni contenenti la sostanza stupefacente. La donna è stata soccorsa e medicata per varie escoriazioni e trauma cranico. Entrambi sono poi stato condotti al carcere di Orvieto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico