Aversa

Udc, Consoli commissario cittadino fino al congresso

Angelo ConsoliAVERSA. Angelo Consoli, segretario provinciale dell’Udc, ha assunto ad Aversa il ruolo di commissario cittadino della locale sezione, fino alla celebrazione del congresso.

Intanto, Consoli ritiene doveroso rivolgere “un sincero ringraziamento all’amico Cesario Liguori che per lungo tempo ha retto le sorti della sezione aversana con grande equilibrio, moderazione ed abilità, guidando il partito in momenti difficili e delicati”.

“Il dottor Liguori – aggiunge Consoli – lascia l’incarico per motivi esclusivamente di lavoro, va detto che tutti consideriamo Cesario una grande risorsa per il partito ed io personalmente ritengo che non farà mancare il suo impegno al servizio dell’Udc in altre occasioni”.

“Il partito ad Aversa – continua il segretario provinciale – ha svolto e svolge tutt’ora un’ottima azione politica per merito di una classe dirigente di primo ordine e di un gruppo consiliare e di assessori attenti alla cosa pubblica puntuali nell’impegnarsi per realizzare il bene comune. Naturalmente l’Udc oggi deve realizzare un progetto ambizioso che lo impegna a confrontarsi soprattutto con ampi strati della società per realizzare un’ampia convergenza di forze moderate e di cittadini interessati ad impegnarsi in un soggetto politico nuovo che pone a fondamento della sua azione politica oltre i temi etici e della famiglia, il recupero del protagonismo dei militanti per realizzare una proposta di sviluppo differente ed alternativa da quelle proposte dai due schieramenti di destra e di sinistra. Pertanto, data l’importanza della Città di Aversa nel panorama politico provinciale e regionale, il partito ha voluto testimoniare la particolare attenzione nei confronti della città, incaricando la sua massima espressione politica, il segretario provinciale, della gestione del partito cittadino in questo particolare ed importante passaggio politico”.

“Ritengo – sottolinea Consoli – che l’Udc ad Aversa debba caratterizzare con più vigore la propria proposta politica e debba aprire da subito un tavolo di confronto con il sindaco e la maggioranza, per operare una puntualizzazione programmatica e comportamentale in modo da tracciare un percorso condiviso per il restante periodo della legislatura”.

“Infine, – conclude il segretario – è mia intenzione di operare una riorganizzazione del partito, chiamando a raccolta tutti i militanti e mettendo in essere una struttura organizzativa efficiente ed in grado di affrontare con la massima efficacia la prossima competizione regionale e provinciale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico