Aversa

Il Pdl: “Nessuna sfiducia contro De Chiara”

Nicola De ChiaraAVERSA. Duro scontro telefonico tra Nicola De Chiara, vicesindaco e segretario cittadino del Gruppo della Libertà, e Nicola Golia, coordinatore aversano del Popolo della Libertà.

Oggetto della contesa, ultimo in ordine di tempo, l’elezione a presidente della commissione consiliare cultura, al posto della dimissionaria pidiellina Francesca Marrandino, di Giovanni Tirozzi, del Gruppo della Libertà, grazie al voto dell’opposizione. Poi gli animi si sono rasserenati e, sabato mattina, i due Nicola si sono chiariti. A confermarlo lo stesso De Chiara che parla di una normale telefonata di chiarimenti su quanto stava avvenendo. Smentita, in primo luogo, la presenza di una mozione di sfiducia nei confronti del vice di Ciaramella. A farlo è lo stesso capogruppo del Popolo della Libertà Tonino De Michele che dichiara: “Al momento non vi è alcun atto contro chicchessia. Il gruppo consiliare si riunirà nella serata di lunedì per analizzare quanto accaduto in questi ultimi giorni e decidere il da farsi”. De Michele, poi, afferma: “Certo è che sussistono tutte le condizioni per rivedere il quadro politico locale dove le fibrillazioni e le ventate di crisi sono continue. E l’elezione di un presidente di commissioneesponente della maggioranza con i voti dell’opposizione non è certo una mossa politica felice”.

Cerca di buttare acqua sul fuoco Nicola Golia che, dopo aver preannunziato un interpartitico di maggioranza per la serata di martedì, invita “nel frattempo, gli amici del Gdl a riflettere anche perché quanto avvenuto si va ad agguingere ad un quadro complessivo che è già ricco di polemiche. Insomma, ci troviamo di fronte alla piccola scintilla che potrebbe provocare il grande incendio e questo certamente non ce lo auguriamo nessuno”. E che questo possa accadere sono in molti ad ipotizzarlo nel centrodestra, pur incrociando le dita.

Più si va avanti, infatti, e più si ha la sensazione che la maxi maggioranza di Ciaramella potrebbe frazionarsi in tanti gruppi che non riuscirebbero più a garantirgli un cammino tranquillo fino alla prossima primavera. E’ probabile che si giunga al ‘Ciaramella quater’ prima della candidature per le provinciali, come, invece, in un primo tempo era stato ipotizzato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico