Trentola Ducenta

“Contemporanea 2009” dal 25 al 27 settembre

TRENTOLA DUCENTA. Sarà inaugurata venerdì 25 settembre, alle ore 19, presso il Palazzo Petruzzo in via Roma 162, a Trentola Ducenta, …

… la nona edizione della Biennale di Pittura, Scultura e Fotografia “Contemporanea 2009” organizzata dall’Associazione Culturale “Altavoce” e dalla Pro Loco di Trentola Ducenta. La manifestazione, curata dal critico Carlo Roberto Sciascia, si terrà nei giorni 25, 26 e 27 settembre, e sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, tutti i giorni, dalle ore 19 alle ore 23. I dieci artisti, proposti quest’anno, sono: Antonia Acri, Carlo Capone, Belgiro Di Marzo, Nadia Lolletti, Angelo Ranieri, Anna Scopetta, Vincenzo Orazio per la sezione pittura. Aldo Diana per la scultura. Antonio D’Albore e Marinka per la sezione fotografica. Essi si vanno ad unire ai tanti artisti che li hanno preceduti nelle altre edizioni; si potranno apprezzare le loro opere e penetrare nel loro mondo, un universo di percezioni e di sensazioni, di visioni filosofiche e di emozioni.

Angelo RanieriContemporanea 2009, pur rappresentando un’esperienza di vasto respiro, dal momento che nel corso degli anni è stata capace di accogliere artisti provenienti da province e regioni differenti, è, tuttavia, ancora oggi, un’enorme sfida, in quanto punta al rinnovamento culturale del territorio, con l’obiettivo principale di dare una svolta alla qualità della vita. Non si può negare il rischio che di continuo si corre nel valutare la “necessità” di continuare a portare avanti determinati valori e forme d’arte, che magari non sembrano essere condivisi da tutti o, comunque, non trovano apprezzamenti di stima ovunque. Ostacoli e difficoltà che portano a pensare ad un eventuale tornaconto che giustifichi il desiderio di persistere nel lavorare al servizio di una terra che troppo spesso è duramente colpita da gesti che, purtroppo, fanno più notizia.

Ed ecco allora l’importanza di un evento come Contemporanea: qui dove c’è chi, in fuga, sbuca dalle fogne in cui vengono occultati i crimini commessi; qui dove gli interessi economici e non decidono che una pallottola debba privare un uomo della propria esistenza; qui dove l’indifferenza fa’ si che non ci si stupisca più per quanto scoppia intorno… proprio qui c’è ancora chi crede che si può e si deve recuperare la consapevolezza e la dignità del vivere. E l’Arte è uno degli strumenti privilegiati per il perseguimento di un simile obiettivo, dal momento che la sensibilità e le emozioni di un artista giungono ad Antonio Acriintrecciarsi con le sensazioni di chi, fruendo del messaggio, lo arricchisce con la propria esperienza per essere lui stesso il “cambiamento che vuole vedere nel mondo”. Tale discorso viene amplificato se il tutto avviene in un suggestivo giardino, uno scenario naturale che favorisce la riscoperta delle proprie origini, delle radici che, forse represse per troppo tempo, ora riemergono prepotentemente affinché sul vissuto si possa dar vita ad un terreno fertile da cui altri avranno la possibilità di trarre linfa e nutrimento.

L’Associazione Culturale “AltaVoce” e la Proloco di Trentola Ducenta, dalle loro origini, hanno deciso di percorrere questa strada e di proporla, convinte che, seppur non sia l’unica percorribile, di certo rappresenti una di quelle che porteranno alla rinascita di un concreto senso di civiltà, caratterizzato dalla bontà e dalla positività dei sentimenti. Un’occasione da non perdere, quindi, anche solo per trascorrere una serata serena in compagnia degli artisti, di tanti amici e della buona musica che presenterà il duo Antonio (chitarra e voce) e Giovanna Russo (voce) nella serata inaugurale.

Nadioa IollettiAntonia Acri

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico