Sant’Arpino

Nasce il comitato permanente per il Carnevale Atellano

 SANT’ARPINO. A Sant’Arpino nasce il Comitato Permanente per “Il Carnevale Atellano – Canzone di Zeza”.

La costituzione è avvenuta l’altro giorno presso la Pinacoteca “Stanzione”, su proposta della Pro Loco e con l’adesione dell’Amministrazione Comunale e di diversi sodalizi locali, tra cui “La Fenice”, “Atella 2000”, “Compagnia Plazza”, “Meddis”, “Maccus”, “Talimè”, “Art Onlus – Circolo Arci”, Comitato Festeggiamenti, Protezione Civile, “Club La Biglia”.

Dopo l’introduzione del presidente della Pro Loco Aldo Pezzella, le ragioni della costituzione del Comitato e le sue finalità sono state illustrate da Virginio Guida: “La Pro Loco di Sant’Arpino, seguendo la sua visione di rivalutazione delle tradizioni locali, intende intraprendere un progetto per riscoprire il gusto del Carnevale in Sant’Arpino. Forte dell’esperienza delle precedenti manifestazioni del Carnevale, in particolare quello del 1982, 1983 e 1999, e la pubblicazione del libro fotografico Trionfo e morte di Carnevale ne è la testimonianza diretta, ha pensato di istituire un Comitato Permanente per il Carnevale Atellano, al quale possono aderire le associazioni o/e persone, che sentono di partecipare a tale iniziativa”. Il Comitato ha il compito di programmare la manifestazione, partendo dal 2010, con un progetto che vede l’istituzione di un premio annuale chiamato: Carnevale Atellano – La Canzone di Zeza”.

“L’iniziativa – aggiunge Guida – nasce dalla volontà di partecipare alla crescita culturale della nostra zona Atellana ed in particolare di Sant’Arpino, divenuto ormai una piccola città, che partendo dalle sue tradizioni storico – folcloristiche, rivendica un futuro tale da porsi in competizione con realtà limitrofe. Da non trascurare poi l’importanza dell’indotto socio economico che sarà certamente positivo per l’economia locale”.

“L’istituzione del premio – prosegue Guida – comporta necessariamente una competizione, che potrà essere tra carri allegorici, tra maschere o quant’altro che parteciperà alla gara e certamente contribuirà ad avere una buona qualità dell’ intera manifestazione. Il comitato, in definitiva, avrà il compito di lavorare durante tutto l’anno alla preparazione della manifestazione, coadiuvato dalla struttura organizzativa che si dovrà realizzare per rendere realistico il programma. E’ una iniziativa audace e presuntuosa,che grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale in primis, delle associazioni culturali presenti sul territorio e della nostra gente, cercheremo di farla diventare una realtà lodevole”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico