Sant’Arpino

Inaugurata la sede distaccata del Liceo Scientifico

Il taglio del nastroSANT’ARPINO. E’ stata inaugurata questa mattina, sabato 12 settembre, la nuova sezione distaccata del liceo scientifico “E. Fermi” di Aversa. video

Una folla di famiglie, studenti e autorità scolastiche e istituzionali hanno assistito al taglio del nastro da parte del primo cittadino Eugenio Di Santo, dell’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione Giuseppe Lettera e dell’intera amministrazione comunale. A benedire i locali completamente rinnovati dell’ex casa comunale di via Mormile, che già dal prossimo lunedì vedranno l’arrivo degli alunni delle due classi per l’inizio del nuovo anno scolastico, è stato il parroco della Chiesa di San Canione, don Mario Puca. A concludere la cerimonia di inaugurazione un buffet offerto a tutti i presenti.

Grande la soddisfazione del primo cittadino che ha spiegato: “Dopo lo spostamento del mercato settimanale nell’area antistante il campo sportivo inaugurata proprio ieri, siamo fieri di aver raggiunto un altro obiettivo che la nostra amministrazione si era prefissata fin dall’insediamento. L’inaugurazione del liceo scientifico è per noi motivo di grande orgoglio in quanto, avere sul nostro territorio un istituto superiore, rappresenta indubbiamente un traguardo importante che, sono certo, contribuirà in maniera determinante alla crescita  culturale del nostro paese. Il mio doveroso ringraziamento – ha continuato Di Santo – va innanzitutto all’assessore Giuseppe Lettera, promotore di questo progetto fin dall’inizio, per l’impegno e la dedizione con cui ha fatto sì che tutto andasse per il meglio e che questa mattina potessimo essere qui. Ringrazio, ovviamente, chi ha lavorato affinchè le aule fossero pronte ad accogliere i nuovi alunni già il prossimo lunedì ossia gli Lsu che, negli ultimi mesi, hanno lavorato senza risparmiarsi e che, contemporaneamente, stanno già lavorando anche per riportare l’area interna del campo sportivo al suo antico splendore. Un ringraziamento va, infine – ha concluso Di Santo – all’amico Salvatore Castiglione che, volontariamente, ha coordinato i lavori e supervisionato affinchè tutto procedesse correttamente”.

“Un avvenimento importantissimo per la nostra comunità e per l’intero agro atellano – ha dichiarato entusiasta l’assessore Lettera – mai prima d’ora, infatti, in uno dei centri della zona era stata ubicata la sezione distaccata di un liceo. E, una scuola prestigiosa come il ‘Fermi’, che ha formato tanti professionisti e che vanta un preside come Mazzarella che da sempre fa parte del mondo della scuola ed è attento ai problemi che la riguardano, arriverà a Sant’Arpino con tutto quello che comporta per la crescita sociale e culturale dei nostri ragazzi e per l’intera collettività. Sono orgoglioso della presenza dei tanti genitori che stamattina ci hanno manifestato il loro consenso. Ringrazio per averci onorato della loro presenza tutti i rappresentati politici dell’agro aversano, il comandante dei carabinieri Faiola e, ovviamente, l’ex assessore provinciale Nicola Ucciero che, fin dall’inizio, ha creduto nel nostro progetto diventandone uno dei principali promotori. Il nostro obiettivo è – ha concluso Lettera – che, nel giro di pochi anni, il nostro liceo assuma una propria autonomia certi del sostegno di tutti e in particolare del preside Mazzarella che ha sottolineato l’importanza del nostro progetto e della nuova sede vista la folta presenza, nel liceo stesso, di alunni provenienti dai nostri territori”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico