Santa Maria C. V. - San Tammaro

Raid vandalici, amministrazione chiede collaborazione dei residenti

 SANTA MARIA CV. L’amministrazione sporge denuncia contro ignoti per i gravi atti vandalici verificatisi in città nelle ultime settimane e invita i cittadini a collaborare alla vigilanza del territorio.

I vertici cittadini, a seguito del ripetersi di deplorevoli episodi di inciviltà, hanno deciso di segnalare l’accaduto agli organi competenti. Nel primo pomeriggio di ieri, durante l’orario di chiusura dei bagni pubblici siti all’interno della villa comunale, ignoti hanno rotto una delle finestre e gettato all’interno dei servizi igienici materiale incendiario. Le fiamme hanno annerito le pareti e la porta e compromesso così la funzionalità dei bagni, riattivati solo una settimana fa con l’ausilio di due ‘custodi’ che negli orari di apertura ne garantiscono la vigilanza.

L’amministrazione, nel condannare il deprecabile gesto, chiede il sostegno della cittadinanza affinchè contribuisca ad individuare i responsabili e a segnalarli alle autorità competenti. Atti di questo genere, che sembrano avere quale unico fine danneggiare la città e rendere vane le iniziative dell’amministrazione comunale impegnata strenuamente nel tentativo di fornire servizi ai residenti e rendere Santa Maria Capua Vetere una città a misura d’uomo, non sono purtroppo isolati. Da qualche giorno, infatti, nel corso della notte, i sacchetti di rifiuti generalmente depositati dai residenti nei pressi di piazza S. Francesco vengono sparsi lungo corso Aldo Moro. Una chiara dimostrazione della volontà dei responsabili di questi gesti di danneggiare l’immagine di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico