San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

San Nicola, pubblicato solo compenso del segretario generale

 SAN NICOLA LA STRADA. “Le informazioni e i documenti presenti in questa sezione sono pubblicati ai sensi delle disposizioni finalizzate a garantire la trasparenza dell’azione amministrativa, in attuazione dell’art. 21 comma 1, della L. 69 del 18/6/2009”.

E’ quanto si legge sul sito dell’amministrazione comunale di San Nicola La Strada e con il quale il comune guidato dal sindaco Angelo Antonio Pascariello, ha ritenuto adeguarsi a quanto previsto dall’art. 21 della legge 69 del 18 giugno 2009. Il predetto infatti così recita: “Ciascuna delle pubbliche amministrazioni…ha l’obbligo di pubblicare nel proprio sito internet le retribuzioni annuali, i curricula vitae, gli indirizzi di posta elettronica ed i numeri telefonici ad uso professionale dei dirigenti e dei segretari comunali e provinciali nonché di rendere pubblici, con lo stesso mezzo, i tassi di assenza e di maggiore presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale”.

È stato il capogruppo consiliare del Partito Democratico Giuseppe Celiento a far scoppiare lo scandalo lo scorso mese di agosto quando si accorse che l’ente non aveva provveduto entro i termini stabiliti dalla legge. Ma non è stato facile trovare il link giusto che il comune ha denominato “trasparenza”. Infatti, i cittadini, una volta entrati nel sito del comune, non trovano immediatamente la news giusta. Debbono entrare nel menù denominato “Il Governo della città”, poi debbono cliccare su “Amministrazione comunale”, qui troveranno la parola chiave. Una volta entrati, però, oltre ai dati delle assenze dei dipendenti del comune sannicolese per i mesi di luglio ed agosto, troveranno il curricula ed retribuzione solo del Segretario Generale. Degli altri funzionari dell’ente, ai quali viene attribuito la cosiddetta “posizione organizzativa”, che li ha, di fatto, fatti diventare “dirigenti”, non v’è traccia, forse perché qualcuno ha timore di far sapere alla collettività quanto guadagnano.

Tornando al Segretario Generale sul sito è stato pubblicato il compenso come segretario dell’ente, che ammonta complessivamente a 88mila euro lordi all’anno. Ma non ricopre anche l’incarico di direttore generale del comune? Si tratta di un incarico puramente onorifico e gratuito o comporta anche un compenso? E per quale motivo non è stato inserito sul sito? Insomma, è ancora lunga la strada da percorrere anche per quanto riguarda l’anagrafe degli eletti, quella che deve rendere trasparente anche i guadagni degli amministratori comunali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico