San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Poste, a San Marco niente più file con l’elimina-code

 SAN MARCO EV. Un nuovo e più adeguato edificio da realizzare il prima possibile e, nel frattempo, garantire un servizio efficiente, attento e più sensibile alle esigenze dei cittadini utenti.

Sono questi contenuti dell’incontro che il sindaco di San Marco Evangelista, Gabriele Zitiello, ha avuto con i dirigenti provinciale e locale delle Poste e Telecomunicazioni, il responsabile provinciale Luigi Bembo e la direttrice dell’ufficio di San Marco, Maria Masino.

“Senza voler alimentare aspettative eccessive nella cittadinanza – ha fatto poi sapere il sindaco a margine dell’incontro – abbiamo valutato la possibilità nel medio e lungo periodo di trovare una più adeguata e funzionale ubicazione dell’ufficio postale”. Nel frattempo, però, e fin da subito, il sindaco ha chiesto che siano attivati tutti i meccanismi idonei a rendere il servizio postale più efficiente e più accorto nei confronti dei cittadini utenti. Piccoli ma significativi accorgimenti, come ad esempio la sistemazione del distributore di numeretti, l’eliminacode, possono essere determinanti per rendere più agevole la fruizione dei servizi da parte dell’utenza. E’ soprattutto nei giorni a ridosso di scadenze importanti, come pagamenti di tributi o ritiro delle pensioni, che l’ufficio postale sammarchese vive momenti di criticità. Il sindaco ha perciò chiesto alla direttrice Masino che sia sistemato il distributore necessario ad eliminare le file estenuanti e fortemente disagevoli e, inoltre, ha chiesto che siano poste in essere tutte le misure necessarie, anche nel rapporto tra personale addetto allo sportello e utente, affinché i cittadini utenti, soprattutto gli anziani, si sentano accolti con ancora maggiore cordialità e accortezza.

“Ho trovato ampia e sincera disponibilità da parte dl dottor Bembo e della dottoressa Masino – ha poi commentato il sindaco -: ci accomuna il desiderio di rendere un servizio efficiente alla comunità ed è per questo che mi sono permesso di suggerire alcuni accorgimenti, facendomi portavoce delle istanze che mi giungevano dai miei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico