San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Agguato ad Arienzo: autista ferito mentre conduce un bus

poliziaARIENZO. L’autista di un bus è stato ferito a colpi d’arma dafuoco nel tardo pomeriggio di lunedì, ad Arienzo, alla fermata della scuola media ‘Crisci’.

Alessandro Mazzafaro, 56 anni, residente a San Felice a Cancello, dipendente della società di trasporti Laudando, intorno alle 19 era partito dalla stazione del suo paese per la linea San Felice-Caserta e stava trasportando una decina di passeggeri. Lungo la strada è salito un uomo sull’autobus che, dopo avergli chiesto dove fosse diretto il mezzo (“Vai a Santa Maria?”), ha estratto una pistola ed esploso contro l’autista un unico colpo, in direzione delle gambe. Panico tra i passeggeri, fra le cui urla il killer è sceso, salendo su una vettura condotta da un complice che stava seguendo il bus. L’autista, temendo che potesse ricevere altri colpi, ha proseguito la corsa per altri 500 metri, fermandosi sulla statale Appia, vicino al punto scommesse Snai.

Mazzafaro è stato ricovero all’ospedale di Maddaloni, le sue condizioni sono buone. Sul posto sono giunti i poliziotti del commissariato di Maddaloni, che seguono diverse piste, tra cui l’agguato di camorra, anche se non è quella privilegiata.Il 56enne, infatti,oltre ad essere incensurato, sarebbe un improbabile obiettivo. Se la camorra avesse voluto colpire la società di trasporto di Roberto Laudando avrebbe danneggiato i mezzi invece di ferire un dipendente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico