Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Taglialatela: “Il decreto Gelmini crea disagi nelle scuole cittadine”

 MONDRAGONE. “Pur avendo coscienza che le tematiche scolastiche inerenti gli Istituti Superiori non attengono alla competenza amministrativa degli Enti Locali, continuiamo a registrare gravissime situazioni di disagio che si ripercuotono sulla comunità cittadina”.

Lo afferma l’assessore alla Pubblica istruzione Antonio Taglialatela.”L’Istituto Superiore ‘Da Vinci’ di Sessa Aurunca – spiega Taglialatela – ha inteso informare l’Amministrazione Comunale evidenziando problematiche inerenti la sede distaccata di Mondragone, che, ritengo, meritano la massima attenzione da parte di chi di competenza. Abbiamo inteso nuovamente scrivere al dirigente dell’Ufficio Regionale, Alberto Bottino, poiché le difficoltà manifestate attengono alla tutela e alla piena fruizione di quello che è il diritto, costituzionalmente garantito, del Diritto allo Studio. Auspichiamo un autorevole intervento dell’Ufficio Regionale e, compatibilmente con la vigente normativa, trovare una soluzione tesa a riportare serenità ed assicurare alla Città di Mondragone di poter fruire, in senso pieno, dei percorsi di studio offerti dalle Scuole secondarie e, in questo ennesimo caso, dall’Isiss ‘Da Vinci’. I tagli inferti alla scuola senza alcun confronto e riflessione, sono il segno di una indisponibilità al riconoscimento del ruolo della Scuola Pubblica nell’ambito della società italiana”.

“Siamo vicini agli studenti e ai precari della scuola pubblica della Città – conclude Taglialatela – consapevoli delle difficili condizioni di lavoro del mondo della scuola e della cocente sensazione di essere lasciati soli a fronteggiare numerosissime problematiche che spesso vanno anche aldilà delle nostre responsabilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico