Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Finale nazionale di Tambeach al Lido Cin Cin

 MONDRAGONE. Terzo appuntamento sabato 12 e domenica 13 settembre sull’arenile di Mondragone per l’evento “Litorale Domizio-Un Mare di Energia”, organizzato dal Comitato Provinciale Coni di Caserta, …

… con una vera e propria novità per la provincia di Caserta e la Campania: la finale del campionato italiano femminile di Tambeach, cioè la pallatamburello, uno degli sport più diffusi sulle spiagge di tutto il mondo. E sarà la Sport Arena del Lido Cin Cin di Mondragone, grazie alla disponibilità degli sportivissimi proprietari, ad ospitare l’inedita manifestazione, assegnata all’organizzazione casertana dalla Federazione Italiana Tamburello, aderente al Coni, che svolge una intensa attività, soprattutto al Nord, anche in palestra o all’aperto.

Sette le squadre qualificate per la finale, e cioè Kaucana Ragusa, Vignale (Asti), Frassinello (Alessandria), Palazzolo (Verona), Asd Ragusa, Acli Bruno Cosenza e Alfa Napoli. Le campionesse uscenti per il 2008 sia per il singolo che per il doppio sono le ragazze di Palazzolo.

L’organizzazione del campionato italiano, coordinata dal delegato provinciale della Federtamburello Giuseppe Affinito, peraltro animatore dell’unica squadra di Terra di Lavoro, la Pallatamburello Maddaloni, ha trovato la piena collaborazione del Comune di Mondragone, guidato dal sindaco Achille Cennami con l’impegno dell’assessore Pasquale Sorvillo e del delegato allo sport Fabio Gallo. Nell’occasione sarà presente Emilio Crosato presidente della Federazione Italiano Pallatamburello.

Squadre, tecnici e accompagnatori- un centinaio circa – soggiorneranno negli alberghi convenzionati sul litorale domizio già da venerdì e, quindi per tre giorni, garantiranno l’effetto turismo che in ogni occasione le manifestazioni di vertice sportivo determinano sul territorio di riferimento.

“Ospitare il campionato italiano di tambeach- spiega il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone – rappresenta il tentativo di realizzare sul litorale domizio una stabile presenza per gli sport da spiaggia, a cominciare dal beach soccer, il calcio sulla sabbia, il beach volley, specialità olimpica, il beach tennis. Un obiettivo che coltiviamo per il prossimo anno se ci saranno vicini economicamente gli Enti locali e territoriali”.

“Si tratta di un evento di rilievo nazionale”, commenta il consigliere Fabio Gallo che ha seguito l’organizzazione dell’evento per conto dell’assessore allo Sport Pasquale Sorvillo “con il quale – spiega Gallo – iniziamo un proficuo percorso di collaborazione con il Coni di Caserta. La Città di Mondragone ha notevoli potenzialità per ospitare eventi sportivi di rilievo, così come è accaduto per la Pesca Sportiva. Questo dimostra che la nostra spiaggia e non solo una risorsa strategica per il turismo, ma anche lo scenario ideale per molteplici eventi sportivi. Con la finale nazionale femminile di tamburello, dimostriamo di essere pronti e disponibile, grazie al sostegno del Coni di Caserta nella persona del presidente De Simone, ad essere centro di attrazione anche di altri eventi da tenersi sulla spiaggia, sempre di livello nazionale”.
La pallatamburello da spiaggia, appunto il Tambeach,è nato con un apposito regolamento nel 1975 sull’arenile di Cava d’Aliga in Sicilia, dove fu organizzato un torneo con un primo regolamento. Il primo campionato italiano si svolse nel 1996 su un campoi lungo 24 metri e largo 12 per il doppio e largo 8 per il singolo con una rete divisoria all’altezza di 2.15 a centro campo; il tamburelloè di tipo circolare e la pallaè quella di tennis; per vincere una partita si devono totalizzare due set; un set si vince toccando quota 12 distanziando gfli avversari di 2 punti. Il tambeach si continua a praticare in molte spiagge italiane, in particolar modo in quelle siciliane, da cui provengono i maggiori talenti. A Barcellona, dove nel 2008 siè svolto il secondo torneo catalano internazionale, le due coppie maschili italiane si sono qualificate 1^ e 4^ e quella femminile 8^; nella terza edizione quest’anno le coppie italiane maschili si sono nuovamente qualificate prima e quarta, mentre la coppia italiana femminile ha raggiunto una più che soddisfacente quarta posizione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico