Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Avviato il bando per concessione contributi Fitti 2009

 MONDRAGONE. Il termine ultimo per la presentazione delle istanzeinerenti la concessione dei contributiper i Fitti2009è stato fissato alle ore 12 di giovedì 29 ottobre.

Per poter partecipare al Bando è necessario avere, unitamente al proprio nucleo familiare, i requisiti previsti per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica,essere titolare, per l’anno di riferimento, di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato, relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica epresentare certificazione dalla quale risulti unvalore Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ed Ise riferito ai redditi dell’anno 2008.
Sono previste due graduatorie distintesulla base del valore Ise.Nella graduatoria Asaranno inserititutti coloro che non superano il limite di 11.532,56 euro e potranno aspirare ad un contributo massimo di 2.000 euro. Nella graduatoria B saranno, invece,inseriti tutti coloro che hannoun ISEnon superiore a 18.000euro e che potranno beneficiarediun contribuito massimo di 2.000 euro.
“Sono due gli aspetti che tengo a sottolineare. – commenta l’assessore alle politiche sociali Alessandro Rizzieri – Il primo èquello della volontà di questa Amministrazione Comunale di voler spalmare i contributi regionali affinchè possano essere concessi a tutti i richiedenti, anche riducendoil contributo pro capite. Con questo principio intendiamo non solo soddisfare, nei limiti della normativa, le richieste che saranno protocollate, in modo da non creare forti disparità all’interno di ogni singolo graduatoria e tra le due graduatorie A e B. Viene confermato anche una quota del 10% che sarà utilizzata per emergenze abitative e per fronteggiare le esigenze improvvise di sfrattati e baraccati.Il secondo aspetto che tengo ad evidenziareè quello della volontà di questo Assessorato di destinarerisorse sufficienti per attivare uno specificio progettoincentivante la produttività, stante il fatto che la Ripartizione Sociale e Culturale dovràprocedere non solo alla gestione delle graduatorie definitive 2005 e 2006, ma istruire tutte le istanze pervenute per gli anni 2007 e 2008 e, a breve, quelle inerenti il 2009. Al fine di poter dare al cittadino richiedente un servizio adeguato e celere, si rende necessarioassicurare le risorse che possano consentireagli uffici di smaltire con rapidità questo surplus di lavoro. Sono assolutamente convinto che non rappresenta una priorità esclusiva di questo Assessorato, ma ritengo che troverò ampia convergenza politica ed amministrativa pur nel rispetto di altre meritevoli priorità su cui l’Amministrazione intende puntare. Il tema è di assoluta attualità atteso che i progetti incentivanti sono all’ordine del giorno della Contrattazione Decentrata, dove sicuramente la parte pubblica rappesenterà con la solita diligenza gli interessi e le priorità dell’Amministrazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico