Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Software open source al Comune: Salzillo incontra Mo’s

 MARCIANISE. Valutare l’applicabilità dei software open source al sistema informatico comunale: è stato questo il tema chiave dell’incontro tra il consigliere Giulio Salzillo, delegato dal sindaco Tartaglione all’innovazione tecnologica, …

… ed i vertici dell’associazione culturale Mo’s, rappresentati dal presidente Francesco Delle Curti, e dal segretario, Andrea Esposito. Presente anche Nicola Elia, rappresentante dei prodotti cad. Obiettivo del summit, tenutosi lo scorso martedì presso la sala giunta del comune, la proposta avanzata dal sopraccitato soggetto culturale di dotare le postazioni informatiche del comune di programmi open source, e cioè privi di costi di licenza d’ uso. Il primo passo da compiere consisterebbe nella sostituzione del noto Microsoft word con l’Openoffice Writer, entrambi programmi per la redazione di documenti, ma di cui il secondo è utilizzabile senza costi di licenza, e quindi senza spese per le casse comunali.

Tale software, però, fa parte del sistema operativo Ubuntu che andrebbe installato sui computer in dotazione ai vari uffici comunali. Non è un’operazione semplice. E’ per tale motivo che al termine della discussione, il consigliere Salzillo ha chiesto ai due rappresentanti della Mo’s di presentargli una piattaforma progettuale delle modalità con cui dovrebbe avvenire l’attivazione del nuovo sistema.

Al termine dell’incontro, il consigliere centrista ha commentato: “La proposta avanzataci è in linea con il nostro obiettivo di contenimento delle spese comunali, oltre che con le nuove soluzioni operative del mondo delle tecnologie informatiche. Ho chiesto all’associazione di presentare un progetto intorno al quale poter discutere e da relazionare alle competenze informatiche del personale impiegato al comune”. L’udiccino ha anche colto l’occasione per estendere l’invito a presentare proposte innovative a tutte le associazioni giovanili e culturali presenti sul territorio. “Sono convinto – continua Salzillo – che il nostro territorio pulluli di ragazzi veramente in gamba, pieni di idee che possono fungere da valido contributo per l’amministrazione”. Apprezzamenti sull’esito dell’ incontro sono stati espressi anche dai vertici della Mo’s.

“L’associazione – spiega il presidente Delle Curti – ha gradito il livello dell’incontro e si ritiene soddisfatta della sensibilità mostrata dall’amministrazione verso l’open source”.

Sulla stessa lunghezza d’onda è apparso il segretario della stessa, Andrea Esposito: “E’ stato un buon incontro. L’amministrazione ha accolto positivamente la nostra idea. Disponibile il consigliere Salzillo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico