Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Ecorec, Ugl: “No a lungaggini per messa in sicurezza”

Ferdinando PalumboMARCIANISE. “E’ una triste manfrina sempre uguale a se stessa. Si passa d’emergenza in emergenza senza soluzione di continuità …

… e senza rendersi conto dei danni procurati alla qualità ed alla immagine dei manufatti ed alle eccellenze della provincia, unica fonte di sostentamento per migliaia di famiglie casertane”. E’ questa la dichiarazione che il dirigente della Ugl Caserta, Ferdinando Palumbo, recentemente riconfermato alla guida provinciale del settore agroalimentare del sindacato, ha rilasciato questa mattina in merito alla questione Ecorec.

“Due anni fa – ha detto il sindacalista – in piena emergenza rifiuti riuscimmo a scongiurare la nascita di una discarica nel comune di Pignataro Maggiore, evitando l’innesco di una bomba ecologica che avrebbe messo in ginocchio i caseifici della zona e l’intera immagine della Mozzarella di Bufala. Sempre per tutelare tale ricchezza, ci misurammo l’anno scorso con la proposta di impiantare un rigassificatore nel comune di Villa Literno, ed oggi, puntuali come sempre al nostro appuntamento autunnale con la difesa del territorio e della sua economia rurale, ci ritroviamo a commentare le lungaggini della situazione dei siti Ecorec e della relativa messa in sicurezza, che se non affrontata con urgenza rischia di creare danni incalcolabili al territorio. Al fine di sostenere in maniera sinergica la promozione del territorio, rivolgo pertanto, a chi amministra la cosa pubblica, quello stesso invito alla responsabilità, che spesso viene indirizzato alle parti sociali: bisogna scongiurare uno stato di crisi profonda del territorio, del quale sarebbero chiare la responsabilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico