Lusciano

Servizi sociali, Regione stanzia fondi per Ambito C8

 LUSCIANO. Prosegue l’attività di programmazione dell’Ufficio di Piano del Comune di Lusciano.

La Regione Campania, infatti, ha avallato il lavoro svolto fino ad oggi, approvando anche il piano di aggiornamento della VII Annualità – II annualità del triennio 2007/2009.

Il dirigente regionale del settore Raffaele Balsamo ha ritenuto conformi alla legge 328/2000 le indicazioni indicate per il 2008 dal coordinatore dell’Udp Enzo Messina e dal Responsabile unico amministrativo per l’Ambito C8 Ferdinando Guarracino.

A seguito dell’attività di istruttoria e di valutazione, con decreto dirigenziale numero 713 del 5 agosto 2009, Palazzo Santa Lucia ha disposto la liquidazione di ulteriori fondi, prelevati dal Fondo Nazionale Politiche Sociali, pari a 737.986 euro. Il contributo, dunque, permetterà l’ampliamento della funzionalità delle strutture già esistenti sull’ambito territoriale C8.

In primis il 1) Centro polifunzionale per disabili a Trentola Ducenta in via Bovaro (Orari di apertura: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato – dalle 8.30 alle 13.30), volto a promuovere la crescita e il rafforzamento delle relazioni sociali, riducendo i fenomeni di emarginazione e isolamento, coinvolgendo gli utenti in attività culturali e ricreative e sostenendo l’autonomia sociale e personale del disabile;

2) il Centro per le Famiglie, ubicato a Parete in via Labriola, 14 (Orari: dal lunedì al venerdì. Mattina: dalle 9 alle 13. Pomeriggio: dalle 15.30 alle 19.30), che offre: accoglienza, orientamento e presa in carico del disagio del singolo, della coppia e della famiglia, sostegno a genitori in difficoltà, giovani coppie, famiglie monoparentali e famiglie immigrate (attraverso seminari, attività formative e gruppi di auto aiuto), promozione di una rete tra gli attori sociali che si occupano del benessere del sistema famiglie, informazioni utili sui servizi offerti dal territorio (servizi comunali, Asl, scuole, eccetera), consulenza psicologica attraverso colloqui individuali, di coppia e familiari;

3) lo Sportello di ascolto «Lotta alla droga», sito in via Roma a San Marcellino, che promuove attività di informazione e prevenzione all’interno delle politiche giovanili, con il coinvolgimento delle scuole e della famiglia;

4) il Servizio di Telesoccorso per gli anziani con oltre i 65 anni di età, in stato di particolare vulnerabilità, segnalati dai Servizi Sociali dell’Ambito C8, che garantisce la sicurezza delle persone anziane e/o anziane e disabili, che vivono sole e predispone la presa in carico globale della persona anziana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico