Italia

Rutelli, un libro che sa tanto di addio al Pd

Rutelli FrancescoROMA. Mentre la campagna elettorale per la segreteria del Partito Democratico entra nel vivo, l’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli presenta il suo libro “La svolta, lettera a un partito mai nato”.

Un libro di 155 pagine che già dal titolo lascia intendere che se dalla sfida Franceschini-Bersani dovesse prevalere quest’ultimo si potrebbe aprire la strada verso una fuoriuscita dal partito. Un partito che secondo Rutelli si sposterebbe troppo a sinistra.

“Non mi interessa un partito di sinistra come quello che uscirà con la vittoria di Bersani. Non era questo l’obiettivo della fusione tra Margherita e Ds, non era l’obiettivo strategico della nascita del Pd, che doveva essere un partito pluralista, riformista, progressista, ma in grado di rappresentare anche i moderati. Un partito che aspirava alla maggioranza. Invece la tela si restringe, mentre noi avevamo l’ambizione di allargarla”.

Secondo i rumors della politica italiana, per l’ex presidente della Margherita si aprirebbero le porte dell’Udc dove ad accoglierlo ci sarebbe l’amico Pierferdinando Casini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico