Italia

Roma, lanciate due bombe carta a “Gay street”

 ROMA. Nuovo attacco omofobo nella Capitale. Due bombe carta sono state lanciate a Roma poco prima della mezzanotte, in via San Giovanni in Laterano nella cosidetta “Gay street”.

Da quanto si è appreso, una persona sarebbe stata colpita da una scheggia ad un orecchio, secondo quanto affermato dal presidente di Arcigay Roma, Fabrizio Marrazzo: “Qui siè scatenato il panico. I lanci sono avvenuti a poca distanza l’uno dall’altro da due moto in corsa. Giànei giorni scorsi – ricorda Marrazzo – una ragazza lesbica era stata minacciata con un coltello e si erano ripetuti alcuni episodi provocatori e violenze verbali. E’ un attacco violentissimo, di una gravita’ inaudita che vuole colpire uno dei luoghi simbolo della nostra comunita’. Queste minacce non ci spaventano e non ci faremo intimidire”.

Sul posto sono prontamente arrivate le forze dell’ordine che stanno ora cercando di ricostruire la dinamica dei fatti.

Intanto l’ex parlamentare di Rifondazione Comunista Vladimir Luxuria fa sapere: “Roma non è una città sicura per gay, lesbiche e trans: si è innescata una pericolosa spirale di terrorismo omofobo che fa vivere nell’ansia noi e tutte le persone che ci vogliono bene. La realtà del nostro paese – conclude Luxuria – ci pone ormai al di fuori dell’Europa non più solo per l’assenza di diritti civili ma anche per queste anacronistiche intimidazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico