Italia

‘Ndrangheta, trafficavano armi tra Calabria ed Emilia Romagna: 3 arresti

PoliziaCROTONE. Tre persone sono state arrestate dalla polizia a Crotone ed in Emilia Romagna perché accusate di far parte di un’organizzazione dedita al traffico di armi.

In carcere sono finiti Carmelo Tancrè, 35 anni, di Isola Capo Rizzuto, residente a Reggio Emilia; Vincenzo Chiaravalloti, 42 anni, di Cutro, residente a Reggio Emilia, e Giovanni Trapasso, 60 anni, di San Leonardo di Cutro.
Dalle indagini sarebbe emerso un traffico di armi acquistate in Emilia Romagna ed utilizzate in Calabria: 9 fucili ed 8 pistole. Tra le armi c’è anche un revolver 357 magnum che fu trovato a Papanice sul luogo dell’omicidio del boss Luca Megna, ucciso in un agguato nel quale rimase ferita anche la figlia di 5 anni, nell’ambito della faida tra le cosche del Crotonese.
I tre arrestati dovranno rispondere dei reati di detenzione, porto e compravendita illegale di armi da sparo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico