Italia

Mike Bongiorno, funerali di Stato al Duomo di Milano

Mike BongiornoMILANO. Le esequie di Mike Bongiorno saranno celebrate sabato mattina, alle ore 10,nel Duomo di Milano e saranno funerali di Stato.

La cerimonia sarà celebrata da Monsignor Erminio De Scalzi, vicario episcopale e delegato arcivescovile per i grandi eventi milanesi del 2012, 2013 e 2015.

Aprirà, invece, nel pomeriggio, alla Triennale, la camera ardente del celebre conduttore tv. Resterà aperta fino alle 23, e poi domani dalle 10 alle 20.

La salma di Mike sarà sepolta nella tomba di famiglia nel cimitero di Arona, sul Lago Maggiore,in provincia di Novara.

Intanto, il presidente del Consiglio comunale di Milano, Manfredi Palmeri, annuncia che parteciperà sabato mattina ai funerali di Stato assieme ad alcuni consiglieri comunali. Ricordando che il celebre presentatore era stato insignito della Medaglia d’Oro del Comune di Milano, cittadino benemerito dal 7 dicembre del 1987, Palmeri sottolinea che Mike aveva un legame “indissolubile con Milano, che ne ha accompagnato la vita personale e la carriera professionale, identificabile con la stessa storia della televisione italiana, nata e cresciuta proprio nella nostra citta”. Bongiorno sarà commemorato a Palazzo Marino nella prossima seduta consiliare del 17 settembre.

Oggi si è aperta proprio con un momento di raccoglimento in ricordo di Mike la seduta di Consiglio regionale della Lombardia. Davanti ai consiglieri in piedi, il presidente del Consiglio, Giulio De Capitani, ha ricordato che il conduttore tv scomparso martedì era stato insignito dalla Regione Lombardia nel 2004 con il sigillo longobardo, riconoscimento che viene consegnato ogni anno, in occasione della Festa dello Statuto, a cittadini che si sono distinti nei diversi ambiti sociali e culturali. Oltre a ricordare la sua carriera televisiva, De Capitani ha evidenziato l’impegno civico giovanile di Mike Bongiorno durante la Resistenza. “Penso di interpretare il sentimento dei colleghi – ha concluso De Capitani – dicendo grazie Mike”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico