Italia

Inchiesta Bari, Tarantini ai domiciliari

Gianpaolo TarantiniBARI. L’imprenditore Gianpaolo Tarantini, arrestato giovedì scorso per le vicende legate alla droga e agli appalti nella sanità pugliese, esce dal carcere.

ll gip del Tribunale di Bari Vito Fanizzi non ne ha convalidato il fermo ma ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per il pericolo di reiterazione del reato.
A confermare la notizia l’avvocato Nicola Quaranta, difensore di Tarantini, appena terminato l’interrogatorio. “Il gip non ha convalidato il fermo, in quanto non ha ritenuto esistente né il pericolo di fuga, né l’inquinamento probatorio. Il gip ha disposto gli arresti domiciliari sulla base di un pericolo di reiterazione probabile”.
La procura aveva adottato il provvedimento cautelare d’urgenza motivandolo proprio col rischio di una fuga all’estero di Tarantini, in Tunisia, e col rischio dell’inquinamento delle prove testimoniali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico