Italia

Incendi in Liguria, fermati cinque piromani

 GENOVA. Allarme incendi in Liguria dove il fuoco, alimentato dal vento,è divampato sulmonte Fasce, sopra Recco,e a San Desiderio a Bavari, impegnando vigili del fuoco, forestale e volontari antincendio, supportati da Canadair ed elicotteri.

Oltre alle località di Bavari e Borgoratti, che bruciano dalla giornata di lunedì, è stata dichiarata zona critica anche parte della Valbisagno. L’opera di pompieri e volontari sta però dando i risultati sperati e il fronte dei roghi è in fase di contenimento, anche se continua incessante l’opera di spegnimento mediante gli aerei.

Secondo la prefettura, non sono state effettuate evacuazioni di massa grazie a presidi volanti di squadre miste (vigili del fuoco, forestale e antincendio) messe a protezione delle case minacciate dal fuoco. Alcuni edifici sono però stati sgomberati nella notte nelle zone di Bavari e Borgoratti. I vigili del fuoco hanno fatto liberare alcune abitazioni e case di riposo occupate da anziani e disabili a titolo cautelativo. Non ci sono stati intossicati o feriti ma la situazione è critica. C’è stata molta attenzione anche per un fronte di fuoco a Corniglia, nella provincia della Spezia, nella zona delle Cinque Terre. Quest’ultimo rogo è stato già stabilizzato e secondo gli esperti, se il vento non riprenderà a soffiare con violenza l’incendio dovrebbe essere spento in giornata. Stando alle previsioni meteo, nuove raffiche potrebbero arrivare nel tardo pomeriggio.

Intanto,cinque persone sono state individuate dal Corpo forestale dello Stato della Liguria come presunti responsabili di alcuni dei roghi, di natura dolosa, divampati nelle scorse ore in provincia di Genova.

In Italia le fiammenon hanno preso di mira solo la Liguria. Notte di fuoco anche a Lipari, la maggiore isola delle Eolie, dove un grosso incendio si è sviluppato nelle località di Cugna e Santa Margherita. Le fiamme sospinte dal vento hanno anche lambito diverse abitazioni di isolani e villeggianti. Un altro e molto più piccolo incendio si è propagato a Quattropani, dove sono stati sufficienti tre passaggi di un elicottero della forestale per estinguere le fiamme. Altri roghi si registrano in Campania: sull’isola diIschia colpitii comuni di Serrara Fontana e Forio,dove il fuoco si è avvicinato a diverse abitazioni. Complessivamente la Campania è la regione più colpita dalle fiamme con 39 roghi, seguita dal Lazio con 12, dalla Calabria con 6, dalla Puglia con 4, dalla Liguria e dalla Toscana ciascuna con 3 incendi e dalla Basilicata, dalla Lombardia, dal Molise e dall’Umbria con 1 rogo ciascuna. Le province più colpite dai roghi sono state Salerno con 18 incendi, Napoli con 9 e Caserta con 8.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico