Italia

Agguato a Catania, ucciso il reggente del clan Cursoti

Francesco PalermoCATANIA. Un uomo di 46 anni, Francesco Palermo, è stato ucciso con diversi colpi di arma da fuoco in un agguato nel centro di Catania, in via Cadorna.

La vittima, esponente di spicco della cosca dei Cursoti, sarebbe stata affiancata da due sicari a bordo di uno scooter che gli hanno esploso contro una raffica di proiettili (almeno dieci) mentre si trovava in auto.Palermo è deceduto sul colpo.

Secondo gli investigatori, Palermo era considerato il reggente del clan dopo l’uccisione di Nicola Lo Faro, 45 anni, cognato del boss ergastolano Giuseppe Garozzo, ucciso il 4 maggio scorso.

L’agguato è avvenuto lascorsa notte vicino a una sala Bingo dove l’uomo era andato a prendere la moglie e la figlia, che non erano in auto con lui quando è avvenuta la sparatoria, contrariamente a quanto si era appreso in un primo momento. Palermo aveva posteggiato in seconda fila la sua Bmw di grossa cilindrata e stava per scendere quando i sicari sono entrati in azione. La stessa tecnica era stata adoperata per eliminare Lo Faro, marito della sorella del boss Garozzo: era in via Cardì, nel rione Nesima di Catania, alla guida in una Mercedes classe A quando due sicari su una moto di grossa cilindrata l’hanno affiancato sparando una decina di colpi di pistola.

Sul delitto indaga la squadra mobile della Questura di Catania, coordinata dal sostituto procuratore Francesco Testa della Direzione distrettuale antimafia etnea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico