Home

Champions, Fiorentina stende il Liverpool con una doppietta di Jovetic

JoveticFIRENZE. La Fiorentina batte ilLiverpool riscattandosi dopo la falsa partenza in Champions di Lione. Protagonista assoluto Stevan “Jo Jo” Jovetic, autore di una doppietta.

Buon avvio di gara da parte di una Fiorentina corta e attenta, che affronta a viso aperto il Liverpool. Più macchinosi gli inglesi, che accusano la vivacità di Jovetic e Mutu in avanti. Nei primi 20 minuti è la squadra di Prandelli a fare la partita e a costruire le occasioni migliori. I viola sfruttano la velocità di Vargas e Marchionni, e i guizzi di Jovetic, che mettono in affanno la difesa dei ‘reds’. Anche dietro la Fiorentina è attenta, e per Torres è difficile trovare spazio per colpire. Il Liverpool non riesce a trovare le misure ai viola e, al 28′, è costretto a capitolare sul gol di Jovetic che si invola sul filo del fuorigioco servito da Zanetti e buca Reina. Galvanizzata dal vantaggio la Fiorentina insiste e sfiora il raddoppio poco dopo con Vargas. Il Liverpool è in sofferenza, e la Fiorentina non deve aspettare troppo per il 2-0 che arriva al 37′ nuovamente sull’asse Vargas-Jovetic, con il montenegrino in stato di grazia che trova la doppietta con un tocco d’autore.

Nella ripresa è tutto un altro Liverpool,con laFiorentina costretta a ringraziare il suo portiere Frey, attento sulle conclusioni degli uomini di Benitez. I ‘reds’ spingono alla ricerca del gol che potrebbe riaprire la partita, e i viola devono inevitabilmente abbassare il baricentro. Jovetic e compagni restano comunque pericolosi in contropiede, e riescono a tenere sulla pressione degli inglesi. Dainelli e Gamberini sono chiamati agli straordinari su Torres, che si lamenta per un presunto rigore. In avanti, invece, Jovetic continua a seminare il panico nella difesa di Benitez, che tenta le carte Babel e Voronin al posto di Insua e Kuyt. Niente da fare, però, per gli inglesi:i violaconcludono conquistando i tre punti e senza subire i gol, salendo in classifica a quota tre insieme al Liverpool e alle spalle del Lione (6) che ha travolto 4-0il Debrecen.

“Soprattutto nel primo tempo siamo stati molto ordinati, con le giuste distanze tra i reparti per raddoppiare e ripartire. Il calcio è semplice, basta saperlo interpretare e stasera la Fiorentina ha fatto molto bene”. Lo afferma un più che soddisfattoCesare Prandelli, chesu Jovetic commenta: “Ha fatto più di un salto di qualità. L’anno scorso era sotto gli occhi di tutti per qualità e tecnica ma forse cercava il gol con troppa insistenza. Quest’anno ha più convinzione e serenità, è bravo anche nel non possesso palla e si mette maggiormente al servizio della squadra. Complimenti, sta crescendo”. Prandelli elogia anche la coppia di centrali Dainelli-Gamberini, e non si arrabbia nel commentare l’uscita polemica di Vargas al momento della sostituzione: “E’ un giocatore caratterialmente molto forte, vorrebbe stare sempre in campo ma aveva un problema al polpaccio e stava zoppicando già da un pò. E’ molto generoso ma deve capire che a volte le sostituzioni si fanno anche per preservare un atleta: avevo paura che la sua situazione peggiorasse, per noi è molto importante”.

“Sono molto contento, fare due gol al Liverpool è una cosa incredibile”. Jovetic si gode il suo gran momento, culminato questa sera con la doppietta che ha steso in Champions il Liverpool. “Tutta la squadra, però, ha fatto una grande partita. Questa vittoria ci permette di guadagnare tre punti importanti ma la strada per la qualificazione è ancora lunga, ci sono ancora quattro partite, non so se supereremo il turno”. Jovetic ammette di vivere un periodo d’oro: “Sono molto più sereno rispetto all’anno scorso, devo continuare così. Il mio futuro? Per adesso sono molto contento a Firenze, vedremo…”.

Il tecnico del Liverpool, Rafael Benitez, afferma con molta onestà: “Abbiamo fatto una brutta partita. Loro invece sono stati bravi pressando a tutto campo mentre noi abbiamo sbagliato ogni cosa. Fabio Aurelio? Non è stato il problema di un giocatore ma di tutti, che non hanno giocato la prima parte. A noi manca ancora un po’ di equilibrio”. Jovetic, autore della doppietta decisiva, non l’ha sorpreso: “Lo conoscevamo, è un giocatore di qualità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico