Gricignano

Puc, parte l’iter per l’approvazione

 GRICIGNANO. Si è tenuto l’altra sera, come previsto, il vertice di maggioranza, convocato dal sindaco Andrea Lettieri, per discutere del nuovo Puc (Piano urbano comunale, ex Prg).

Era presente l’architetto Angelo De Sano di Caserta, il professionista incaricato da Comune della progettazione dello strumento urbanistico, che ha chiesto all’amministrazione comunale una serie di studi necessari per arrivare all’approvazione del Puc. Tra questi, la Vas (Valutazione ambientale strategica) che dovrà essere redatta da un tecnico ambientale; la Carta degli usi agricoli, di competenza di un agronomo; un’aerofotogrammetria aggiornata del territorio; un’indagine geognostica per avere i dati e le informazioni necessarie relative alla caratterizzazione geotecnica delle aree; un piano di zonizzazione acustica, che disciplina lo sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale, con l’obiettivo principale di garantire la salvaguardia dell’ambiente, e quindi dei cittadini, mediante azioni idonee a riportare le condizioni di inquinamento acustico al di sotto dei limiti di norma. Tutti elementi indispensabili per la progettazione del piano e previsti dalla normativa regionale.

Inoltre, l’architetto De Sano ha chiesto al sindaco e all’amministrazione delle linee programmatiche, attraverso una delibera di Consiglio comunale contenente tutte le esigenze e i servizi che si ritengono necessari soddisfare per lo sviluppo del territorio. Pertanto, unitamente all’assegnazione di incarichi per la stesura di tutti gli atti richiesti da De Sano, sarà necessaria la convocazione di incontri tra maggioranza, opposizione e parti sociali, fino alla convocazione dell’Assise. Dopodiché proseguirà l’iter di approvazione del Puc.

Prima dell’approvazione definitiva, ogni cittadino o tecnico del comune può presentare le proprie osservazioni su norme del piano attraverso cui ha la possibilità di fare specifiche richieste o chiedere modifiche. Il comune, motivandolo al Consiglio comunale, può accettare le richieste o respingerle in quanto non è vincolato a soddisfarle. Vincolante è il parere della Provincia, dopo il quale il Comune può procedere all’approvazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico