Gricignano

Pd, a Gricignano trionfa la mozione Bersani-Amendola

Pierluigi BersaniGRICIGNANO. Si è tenuta domenica mattina, nella sede del Pd di piazza Municipio, l’Assemblea degli iscritti per l’elezione dei delegati alla convenzione provinciale. 117 i votanti complessivi su 183 iscritti.

A trionfare la lista “Gricignano con Bersani” collegata a Pierluigi Bersani, candidato alla segreteria nazionale del partito, che ha ottenuto 113 voti. 4, invece, le preferenze per la lista “Carlino per Franceschini” collegata a Dario Franceschini.

Per quanto riguarda i candidati alla segreteria regionale, altro plebiscito per Enzo Amendola (in “ticket” con Bersani per la Campania), con 114 voti. Mentre due preferenze al ‘franceschiniano’ Leonardo Impegno e una a Franco Vittoria, collegato alla terza mozione di Ignazio Marino.

L’Assemblea si è aperta con una manifestazione di solidarietà al sindaco Andrea Lettieri, dimessosi dal partito a seguito della vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto, da parte del coordinatore cittadino Attilio Guida, a cui si sono uniti tutti gli amministratori del Pd e gli iscritti.

Presenti il dottor Carmine Froncillo, capogruppo consiliare del Pd, che ha moderato i lavori in veste di presidente dell’Assemblea, l’assessore e dirigente provinciale Tonino Guida, gli assessori Francesco Di Luise e Nicola Cristiani, il consigliere Luigi Autiero. In qualità di Garante della direzione provinciale è intervenuto il dottor Giuseppe Fiorillo, ex sindaco di Cesa e vicepresidente del Consiglio provinciale uscente.

A rappresentare la mozione Bersani-Amendola l’ex assessore provinciale Nicola Ucciero, mentre per quella Franceschini-Impegno il compito è stato di Carlo Buonanno.

Soddisfatto del risultato il giovane coordinatore cittadino Attilio Guida, sostenitore della mozione Bersani, che ha commentato: “Con Bersani a capo della segreteria nazionale e Amendola alla guida del partito regionale siamo convinti che sarà finalmente possibile capace di raccogliere consensi significativi ed essere una delle forze motrici di questo Paese”. “Crediamo fortemente – ha aggiunto Guida – che il modello Amendola-Bersani, l’idea cioè di un partito strutturato, forte e utile, sia la risposta giusta all’esigenza di dare voce a quella grossa fetta del Paese che chiede e si aspetta un’alternativa credibile ed efficace al governo di centrodestra. Lo dobbiamo alla nostra provincia di Caserta, al Sud Italia e all’intero Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico