Frignano - Villa di Briano

Pdl, divisione “trasversale” alla riunione casertana

 FRIGNANO. Dalla riunione dei massimi dirigenti provinciali e regionali del Pdl, tenutasi nella mattinata di ieri nelle sale dell’Hotel Plaza della nuova area direzionale di Caserta (l’ex area Saint Gobain), …

… si attendeva un’indicazione ed un segnale di distensione capaci di far chiarezza anche nelle tormentate dinamiche politiche interne al Pdl Frignano. Quelli che avevano preceduto il meeting erano stati giorni difficili. Una storia di divisioni, tra ex forzisti ed ex alleanzini. Uno scontro nato all’indomani di indiscrezioni che parlavano di Gabriele Piatto candidato alla provincia, ipotesi smentita dal diretto interessato. Da parte sua, Nicola Mottola, tacciava Piatto di “istinto censorio”.

A Caserta si è discusso e si è giunti a conclusioni politicamente condivise riguardo le candidature. La prima di esse è l’investitura del Pdl dell’onorevole Nicola Cosentino a candidato governatore della Campania. Un intervento maturo è parso anche quello del capogruppo alla Regione Paolo Romano che ha posto l’accento sulla necessità di bandire, in sede politica, i personalismi e di procedere alla larga condivisione alla base delle candidature da proporre all’elettorato. Chiaro richiamo, quest’ultimo, alle pretese avanzate dai singoli e rese di dominio pubblico dalla stampa locale, nei collegi come quello di Frignano, Casaluce e Villa di Briano, ma anche quello facente capo a Santa Maria Capua Vetere.

Per quel che concerne la posizione dei politici frignanesi, presenti alla riunione, è emersa una divisione “trasversale”. Magliulo, Natale e Piatto sono apparsi il vero “zoccolo duro” del Pdl. Forse i giochi sono fatti: Piatto alla Provincia e Magliulo di nuovo alla guida del Comune di Frignano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico