Esteri

Grecia, attentato all’ex ministro dell’Economia

Gerasimos Arsenis ATENE. Una bomba è esplosa nell’ufficio dell’ex ministro dell’economia socialista Gerasimos Arsenis e della moglie Luca Katseli, attuale responsabile dell’economia del Pasok.

La deflagrazione è avvenuta nel corriodio al quarto piano di un edificio di appartamenti nel quartiere di Kolonakil, al centro della capitale. Nessuna vittima, né danni gravi. Poco prima l’esplosione era stata preannunciata con una telefonata anonima ad un giornale.

Non è giunta nessuna rivendicazione, anche se l’attentato sarebbe da collegare ad organizzazioni anarco-insurrezionaliste che hanno intensificato la guerra contro lo stato dopo l’uccisione il dicembre scorso di un quindicenne da parte della polizia, Alexis Grigoropoulos.

L’attentato è quasi analogo a quello compiuto nei mesi scorsi davanti all’appartamento dell’ex viceministro all’interno Panayotis Chinofotis, responsabile della polizia al momento dell’uccisione di Grigoropoulos e rivendicato dal gruppo Cospirazione dei Nuclei di Fuoco, autore anche di un recente attentato a Salonicco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico