Caserta

Tagli scuola, Oliviero: “Coinvolgere le amministrazioni locali”

Gennaro OlivieroCASERTA. “I tagli inferti dal Governo Berlusconi alla Scuola pubblica rappresentano l’indisponibilità e l’arroganza di chi non riconosce il ruolo e l’attività della Pubblica Istruzione nell’ambito del nostro Paese e soprattutto del nostro Mezzogiorno”.

Lo afferma Gennaro Oliviero, consigliere regionale dei socialisti. “Non è ammissibile che si continua in un’opera di demolizione senza alcuna riflessione sugli effetti devastanti che pian piano iniziano concretamente a manifestarsi. Credo che – continua Oliviero – sia doveroso che al tavolo interistituzionale che verrà convocato a breve siano coinvolti oltre il mondo sindacale anche le realtà amministrative locali, consapevoli del ruolo autorevole che possono svolgere a sostegno delle rispettive comunità scolastiche. Numerosi sono i disagi che si continuano a registrare prima dell’avvio dell’anno scolastico e coraggiose risultano essere tutte quelle iniziative che si stanno sinora intraprendendo. Gli insegnanti, i precari, gli studenti e le organizzazioni sindacali che un anno fa lanciarono l’allarme continuano a registrare troppi silenzi. Di fronte alla drammaticità sociale che vive la nostra nazione, su tutte la Provincia di Caserta, – conclude Oliviero – per il Ministro Gelmini la Scuola pubblica è semplicemente un costo da dover abbattere, mentre assistiamo a imbarazzati silenzi di tutta la politica rispetto all’aumento delle risorse finanziarie per le scuole confessionali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico