Caserta

Scuola, sit in dei precari davanti all’Usp

 CASERTA. Il Comitato Insegnanti Precari Caserta partecipa al sit-in davanti all’Ufficio scolastico provinciale di Caserta, organizzato dalla Flcgil Caserta.

Il Comitato, ancora una volta, si trova in prima linea contro lo smantellamento della scuola statale,contro il continuo abbassamento della sua qualità, contro il licenziamento di migliaia di lavoratori e contro la mancanza di sicurezza nelle scuole.

“Il Cip – afferma la responsabile Caterina Russo – denuncia lo stato di abbandono e mancanza di solidarietà da parte di talune istituzione, l’insensibilità del governo centrale e il suo totale disinteresse alle richieste, legittime, della scuola casertana. A Caserta – continua Russo – mancano sia insegnanti che personale Ata, molti ragazzi con problemi non potranno avvalersi dell’insegnante di sostegno, molte scuole rischiano la chiusura per mancanza di personale Ata e molti alunni e lavoratori della scuola, rischiano la loro incolumità fisica; poichè i tagli previsti ed attuati sono stati fatti a discapito della sicurezza. Nonostante ciò, il governo, con arroganza, continua in questo suo disegno di distruzione della scuola statale; infatti, il prossimo anno ci saranno circa trentamila tagli, per cui non è difficile pensare che coloro che quest’anno hanno avuto la fortuna di avere un incarico a tempo determinato, il prossimo anno si affiancheranno ai vecchi disoccupati. Il problema scuola, diventa sempre più un problema sociale, da trattare con estrema sensibilità e apertura mentale da parte dei nostri governanti, non dotati di tali caratteristiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico