Caserta

Cocaina, arrestati due giovani spacciatori casertani

da sin. Massimiliano Russo e Simone QuarantaCASERTA. Gli agenti della sezione narcotici della Squadra Mobile di Caserta, guidata dal vicequestore Rodolfo Ruperti, hanno tratto in arresto due giovani spacciatori casertani, Massimiliano Russo, 27 anni, e Simone Quaranta, 25, residente in provincia di Firenze.

I due si trovavano in via dei Martiri di Bellona, a bordo di un’Alfa Romeo 147, ed hanno attratto l’attenzione di alcuni agenti in borghese poiché non solo avevano un atteggiamento sospetto ma armeggiavano con circospezione qualcosa che avevano all’interno della vettura e che uno di loro aveva prelevato poco prima da una Bmx parcheggiata in zona. Poi si dirigevano verso la frazione di Ercole dove venivano raggiunti e bloccati dai poliziotti.

Durante la perquisizione venivano rinvenuti nel cruscotto tre involucri di cellophane contenenti 2,10 grammi di cocaina, mentre all’interno dell’abitacolo c’era una busta di plastica, di quelle usate per la spesa, che presentava dei fori circolari probabilmente caricati per prelevare pezzi di cellophane da utilizzare per il confezionamento delle dosi di droga. Perquisita anche la Bmw, rimasta parcheggiata in via Martiri di Bellona, in cui veniva rinvenuto un involucro di cellophane con 8,26 grammi di cocaina.

Entrambi i giovani erano, tra l’altro, in possesso di circa 300 euro. Venivano dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di cocaina ed associati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, AMBC: "Revisori con pareri contrapposti sul bilancio. Intervenga Corte dei Conti" - https://t.co/HGu3wElLJC

Alife, cattura illegalmente cardellini: arrestato cacciatore di Cardito https://t.co/9cLO9bmdG5

Marcianise, minacce alla responsabile di una casa-famiglia: indagata coppia di genitori https://t.co/4P7AF2ITZi

Marcianise, sequestrata una tonnellata di sigarette illegali: una donna ai domiciliari https://t.co/PWqfTeUlZ9

Condividi con un amico