Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Setola, il processo inizia il 12 novembre

Giuseppe Setola  CASAL DI PRINCIPE. Il boss Giuseppe Setolaè stato rinviato a giudizio insieme con altri quattro affiliati al clan per la strage di Castel Volturno avvenuta il 18 settembre 2008 in cui furono uccisi sei immigrati africani e un italiano.

Lo ha deciso il gup di Napoli Eduardo De Gregorio che ha accolto le richieste dei magistrati della Dda.

Il processo comincerà il 12 novembre prossimo davanti alla corte d’assise di Santa Maria Capua Vetere. Il Comune di Castel Volturno si è costituito parte civile.

Con l’accusa di strage aggravata dall’odio razziale e dal terrorismo, Setola è stato rinviato a giudizio conDavide Granato, Alessandro Cirillo e Giuseppe Granata. Rito abbreviato, invece, per Oreste Spagnuolo, il pentito del “gruppo di fuoco”.

Secondo l’accusa, la strade sarebbe stata decisa da Setola intenzionato sia a punire gli spacciatori africani che non gli avrebbero versato la tangente sia ad acquisire potere nella zona del litorale domizio a scapito di altre cosche della camorra. Il boss avrebbe deciso di sparare nel mucchio contro gli immigrati africani, che furono infatti colpiti nonostante fossero estranei al traffico di droga.

Nell’ordinanza di ammissione di parte civile del Comune di Castel Volturno, il gup ha sottolineato il danno di immagine provocato nei confronti dei cittadini e dell’amministrazione comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico