Campania

Napoli, estorsioni a imprenditore: arrestati tre fratelli

carabinieri NAPOLI. Tre fratelli, di cui uno pregiudicato,tutti ritenuti dagli investigatori contigui al clan Mazzarella, attivo nell’area orientale di Napoli, sono stati arrestati dai carabinieri di Castello di Cisterna in flagranza di reato per tentata estorsione, lesioni personali e minacce.

I tre, Arturo, Gennaro e Mario Ivan Lama, si erano presentati negli uffici di un imprenditore napoletano, vantando un credito di natura usuraia e, hanno aggredito l’uomo, minacciandolo. L’imprenditore, però, è stato aiutato dai militari dell’Arma che si trovavano nei pressi del suo ufficio in servizio di osservazione e controllo. Nel corso dell’operazione, sequestrati anche 27mila euro in contanti e una vettura, una Audi Q7, in uso ad Arturo Lama. Ai tre è contestata anche l’aggravante di aver agito per favorire il clan di appartenenza. Arturo Lama, 39 anni, è pregiudicato ed insieme al fratello Gennaro, 37 anni, è socio di una ditta a San Giorgio a Cremano; Mario Ivan Lama, di 35 anni, è disoccupato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico