Campania

Casa Pound occupa ex monastero: proteste a Napoli

Casa Pound NAPOLI. E’ protesta a Napoli per l’occupazione, da parte dell’associazione di destra “Casa Pound”, di un vecchio monastero dismesso in Salita San Raffaele, nel quartiere Materdei.

Organizzato un corteo, a cui hanno aderitoassociazioni antirazziste, studenti universitari e delle scuole medie e movimenti dei disoccupati. Oltre 1500 persone, secondo la Questura, sono scese in strada, 5mila come invece riferito dagli organizzatori.

“Napoli ripudia fascismo, razzismo e omofobia”,recita uno degli striscioni apparsi durante la manifestazione.Molti partecipantihanno sfilato con mascherine di carta a forma di teschio con scritto “Mai più fascismo”. Al corteo si è unito anche l’assessore regionale alle Politiche sociali, Corrado Gabriele. “Sono qui come antifascista. – ha spiegato Gabriele – La città non merita la medaglia d’oro per la Resistenza, i partiti si arrovellano per le candidature invece di stare qui. Non fanno paura i quattro ragazzini ma questi politici”.

Alcuni manifestanti avrebbero provato a sfondare il cordone protettivo delle forze dell’ordine nella zona dell’ex monastero occupato da Casa Pound, ma sono stati però respinti dalla polizia. Ne sono seguiti lancio di petardi, fumogeni, bottiglie e sassi contro gli agenti. Tre agenti sono rimasti feriti, seppur lievemente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico