Sant’Antimo

Camorra, presi latitante del clan Puca e due “bidognettiani”

carabinieri CASERTA. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno catturato a Castel Volturno (Caserta), il latitante Rosario Bottone, considerato reggente del clan camorristico dei “Puca” operante a Sant’Antimo (Napoli) e nei comuni limitrofi.

Era a bordo di una barca ormeggiata nel circolo nautico “Russo” di Castel Volturno. Bottone, 43 anni, già noto alle forze dell’ordine, era ricercato dallo scorso giugno avendo a suo carico un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale di Napoli: dovrà espiare un residuo pena per estorsione, violazione alla Legge sulle armi ed altro aggravati dall’articolo 7 della legge “Falcone”.

Nel corso della stessa operazione sono stati tratti in arresto Enrico Russo, 38 anni, e Vincenzo Pesacane, 52 anni, entrambi residenti a Castel Volturno, già noti alle forze dell’ordine e considerati affiliati al clan camorristico “Bidognetti” operante in provincia di Caserta, responsabili di procurata inosservanza di pena.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico