Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Caiazzo coordinerà la Rete Italiana delle Cittaslow

CittaslowCAIAZZO. Alla Città di Caiazzo il prestigioso incarico di coordinare la Rete Italiana delle Cittaslow, a cui aderiscono circa settanta città italiane, conferito a San Miniato il 5 settembre durante l’assemblea nazionale …

… dove appunto all’ordine del giorno vi era la fondazione del Coordinamento Nazionale e del Coordinatore Nazionale.

All’Assemblea Nazionale la Città di Caiazzo era rappresentata dal vicesindaco Tommaso Sgueglia delegato Cittaslow, dall’assessore alle Attività produttive Antonio Di Sorbo e dal presidente del Consiglio Comunale Antonino Puorto. Il coordinamento nazionale di Cittaslow Italia, avrà un peso e una responsabilità notevole all’interno della più vasta famiglia di Cittaslow International, in un momento importante per l’associazione tutta,dove ad una crescita qualitativa s’accompagnano nuove idee e progetti da condividere e realizzare.

“E’ una soddisfazione che ci inorgoglisce – commenta il sindaco Stefano Giaquinto – la scelta della Città di Caiazzo, nonché l’elezione a coordinatore nazionale delle Cittaslow italiane del mio vicesindaco Tommaso Sgueglia è un riconoscimento che va a tutta la nostra comunità,all’appassionato lavoro, svolto da tutta l’amministrazione, che ha portato fuori dai nostri confini provinciali e regionali, le caratteristiche della nostra città: paesaggio incontaminato, un’agricoltura sana e qualificata soprattutto nella produzione di olio e di vino,il senso di convivenza civile e misurato che è il timbro certificativi del buon vivere”.

“Prima di tutto voglio ringraziare il mio sindaco Stefano Giaquinto che con la sua lungimiranza ha sempre creduto e sostenuto questo progetto insieme a tutta l’amministrazione comunale, il nostro dovrà essere un gioco di squadra di tutta l’amministrazione comunale compreso il personale, in quanto per Caiazzo questa nomina rappresenta un occasione unica e storica – commenta il vicesindaco Sgueglia -vista l’importanza che andremo a svolgere all’interno del Coordinamento Nazionale, daremo vita ad uno staff di amministratori e dipendenti comunali che si occuperà pienamente del Coordinamento”.

Il neo-coordinatore ha presentato all’assemblea gli obiettivi cui intende finalizzare il primo dei quali è rappresentato da una stretta collaborazione fra tutte le associazioni dei vari comuni e,soprattutto,l’attuazione di una stabile sinergia con le scuole. “La scuola rappresenta il nostro terreno di semina, il nostro vivaio per far crescere fra i giovani quei valori che sono alla base del buon vivere nelle città cui saranno fruitori di tutto quel bene che insieme costruiranno” ha concluso Sgueglia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico