Aversa

Guida un’auto rubata, fermato dalla Polizia

Giovanni SaglioccoAVERSA. Viaggiava a bordo di un’auto rubata il 32enne aversano Giovanni Sagliocco, fermato nella serata di martedì dopo essere sfuggito ad un posto di blocco.

Gli agenti del commissariato di polizia di Aversa, coordinati dal dirigente Eliseo Nicolì e dal dottor Luigi Graziano, intorno alle 21.30, a San Marcellino, intimavano l’alt ad una Opel Agila, guidata da Sagliocco, che però si dava alla fuga. A quel punto gli agenti lo inseguivano e, al termine di spericolate manovre evasive, l’uomo andava a sbattere prima contro un palo dell’Enel e poi contro un muro. Nell’urto restava illeso, tanto da tentare la fuga a piedi dopo aver colpito con la portiera dell’auto uno dei poliziotti, che riportava contusioni giudicate guaribili in sette giorni.

Una volta bloccato, Sagliocco veniva identificato mentre l’autovettura, dopo accertamenti, risultava essere stata rapinata lo scorso 14 settembre a Castel Volturno. Il 32enne, quindi, veniva sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione, nonché per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. L’Opel Agila veniva restituita al legittimo proprietario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico