Aversa

Fresco di Stampa si “allarga” alla zona di Napoli Nord

Fresco di Stampa, ottobre 2009AVERSA. Esce in edicola, sabato 3 ottobre,il nuovo numero del magazine “Fresco di Stampa”.

La rivista si presenta ai lettori con delle gustose novità: un restyling grafico completo e una zona di distribuzione più ampia. Da questo mese il magazine, oltre ad uscire in tutte le edicole della provincia di Caserta, sarà in vendita anche a Napoli Nord. Giugliano, Melito, Sant’Antimo, Qualiano e Villaricca sono i nuovi comuni toccati da “Fresco di Stampa”. Un milione di persone, in totale, il bacino potenziale d’utenza, in un territorio articolato e difficile. In copertina, il dossier sul cosiddetto “precariato del cornicione”, con le proteste estreme dei precari. La scuola pubblica campana mette fuori migliaia di aspiranti, dispensando molte incertezze e qualche contentino. Gli operai sono alle corde e inscenano proteste eclatanti.

“Fresco di Stampa” ne parla anche con il segretario nazionale di Rifondazione comunista Paolo Ferrero. La foto di copertina (di Ferdinando Nicola Baldieri), ritrae un lavoratore che manifesta su un cornicione e dà il titolo al numero del giornale: “Senza paracadute”. “Fresco di Stampa” si sofferma, poi, sull’influenza A. Dietro l’allarme mediatico sulla nuova pandemia potrebbero esserci gli interessi dell’industria farmaceutica.

Per quanto riguarda la politica, interessanti i servizi sulle future candidature per le provinciali e le regionali in Campania e sul congresso regionale del Pd, con un’intervista al futuro segretario campano, Enzo Amendola. Altri articoli riguardano il fuoco amico sulla giunta di Caserta di Nicodemo Petteruti e il convento di Sant’Agostino di Aversa, scippato alla città.

Un’intervista esclusiva al magistrato Luigi De Magistris apre la sezione legalità. Si prosegue con un’inchiesta sull’intolleranza nei confronti degli omosessuali, dove spicca l’intervista alla ragazza brutalmente picchiata dal branco, a Napoli, per aver protetto un amico gay. Interessante l’approfondimento sul Grande Fratello, con il racconto dei provini in provincia di Napoli e di Caserta. Voglia di cambiare, rifiuto del lavoro, desiderio del successo facile. Le illusioni dei ragazzi che affollano i casting per entrare nella “Casa”.

Dopo la sezione del giornale dedicata alle diverse aree di Terra di Lavoro e di Napoli Nord, dall’Agro aversano, al maddalonese, da Caserta alle città all’Alto casertano, passando per il giuglianese (articoli sulla strada del “Doppio Senso”, il nuovo Parco archeologico di Liternum e sul business dei cinesi a Melito), spazio è dato alla cultura e allo sport.

In chiusura, la consueta rubrica della giovane scrittrice casertana, vincitrice del premio Calvino, Giusi Marchetta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico