Aversa

Ciaramella incontra i primari dell’ospedale ‘Moscati’

Domenico Ciaramella AVERSA. In attesa dell’incontro che i sindaci della provincia di Caserta sui cui territori insiste un presidio ospedaliero avranno, nella giornata di mercoledì, presso la sede dell’Asl Caserta, con il Commissario regionale per la Salute, dottor Antonio Gambacorta, …

…il sindaco Domenico Ciaramella ha incontrato, martedì pomeriggio, i primari dell’ospedale ‘Moscati’ di Aversa.

“Sono soddisfatto dell’incontro – ha detto il primo cittadino normanno – perché abbiamo dato vita ad un tavolo permanente con i dirigenti del ‘Moscati’ coloro che rappresentano i veri addetti ai lavori. Faccio tesoro di questa riunione e dei suggerimenti che mi sono stati dati. Mercoledì mattina, a Caserta, andrò con le idee ancora più chiare: risolvere in tempi brevissimi l’emergenza che sta vivendo il pronto soccorso del ‘Moscati’. Non è possibile, infatti, – incalza Ciaramella – che il pronto soccorso del nosocomio normanno, che è secondo in tutto il Sud Italia, in termini di affluenza, solo al Cardarelli di Napoli, che sia in continua emergenza a causa della carenza di personale”.

Nel corso dell’incontro con i primari del ‘Moscati’ si è discusso anche dell’organizzazione della rete ospedaliera provinciale e del futuro del nosocomio normanno. Intanto, il sindaco Ciaramella non sta valutando solo le ipotesi di soluzione relative alle problematiche del presidio ospedaliero cittadino, ma anche quelle legate alle due cliniche sanitarie cittadine.

“Ho investito del problema del ‘Moscati’, così come quello delle cliniche sanitarie cittadine anche il senatore Pasquale Giuliano, presidente della commissione lavoro del Senato della Repubblica, che sarà, come già in altre problematiche affrontate, il collante tra il governo cittadino e le Istituzioni nazionali. Nel frattempo con i sindaci di Santa Maria Capua Vetere, Giudicianni, e quello di Capua, Antropoli, abbiamo inviato una richiesta d’incontro con Prefetto di Caserta Ezio Monaco per discutere delle problematiche legate alla chiusura delle cliniche sanitarie cittadine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico