Aversa

Chiesa di San Rocco, visita del vescovo Milano

chiesa di San RoccoAVERSA. L’inaugurazione dell’anno pastorale è stata l’occasione per mostrare all’Arcivescovo-Vescovo di Aversa Mario Milano, la ristrutturazione della Chiesa di San Rocco. video

La piccola basilica si trova in via Sant’Andrea, proprio vicina all’Ospedale Psichiatrico Giudiziale, ed è dedicata a San Rocco, protettore dei contagiati e degli appestati, raffigurato in un mosaico del 1800. La gestisce la confraternita di San Rocco (priore Alessandro Cannolicchio, vicepriore Franco Ferrandino), con la valida collaborazione delle associate di Maria SS dell’Addolorata che venerano la splendida statua della madonna che si trova sull’altare principale.

Ma la visita dell’Arcivescovo è stata anche l’occasione per mostrare ai fedeli i due altarini, in stucco, del settecento, in stile tardo-barocco, ritrovati sotto i lastroni di marmo bianco e nero della chiesa in seguito a lavori di restauro e pulitura.

 “La chiesa – spiega il parroco don Emilio Nappa – è chiusa nel mese di agosto. Durante questo periodo, vengono effettuati diversi tipi di lavori di recupero, restauro e consolidamento. Quest’anno, abbiamo sistemato il pavimento, che si presentava sconnesso in più punti. Proprio davanti all’altare principale, pochi giorni fa, sono stati trovati gli antichi altarini. Per il momento, sono stati protetti con una teca in plexiglass, in attesa che la Soprintendenza ai beni artistici ed architettonici di Caserta dia istruzioni precise sulle modalità di recupero. E’ stata anche l’occasione per benedire la nuova vetrata colorata, realizzata da un artigiano fiorentino, che custodisce il crocifisso. Il patrimonio artistico monumentale aversano è uno dei più ricchi di Terra di Lavoro, non a caso Aversa è chiamata la città delle cento chiese”.

“Per il restauro degli altarini – conclude don Emilio – cercheremo di trovare fondi, contando sulla generosità dei fedeli e la disponibilità della confraternita, senza gravare sull’ente provinciale. Così è stato fatto per tutte le opere di riqualificazione della chiesa che si può considerare davvero un piccolo gioiello di devozione popolare”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico