Villa Literno

Commissione revoca relazione previsione bilancio e piano triennale opere pubblic

 VILLA LITERNO. La Commissione straordinaria, riunita in Giunta comunale, lo scorso 23 luglio ha revocato lo schema del Piano triennale di lavori pubblici (risalente allo scorso ottobre) e ne ha poi approvato uno nuovo nella seduta del 28 luglio scorso.

“Al precedente schema – scrive la Commissione – non risultava allegato il piano triennale, mancava poi il parere contabile del responsabile del servizio economico finanziario. Infine, non risultava effettuata la necessaria pubblicazione per i sessanta giorni previsti dalla legge, entro i quali i cittadini possono presentare eventuali osservazioni. La nuova pubblicazione dello schema del Piano triennale dei lavori pubblici e del relativo elenco annuale dei lavori per il 2009 – fanno sapere i componenti della Commissione – consentirà ai cittadini maggiore partecipazione, aumentando così il livello di democraticità dell’azione amministrativa”. Contestualmente, il 28 luglio, con una nuova delibera di giunta la Commissione Straordinaria ha revocato la relazione previsionale e programmatica 2009/2011, il bilancio pluriennale e lo schema di bilancio di previsione 2009 in quanto, è scritto, “atti illegittimi frutto di attestazioni non veritiere da parte dell’organo di revisione dei conti, dei funzionari responsabili, e di quanti hanno concorso alla adozione dell’atto in questione”.

Entrambe le delibere di revoca sono state trasmesse alle Autorità competenti e in particolare alla Procura della Repubblica, alla Corte dei conti, alla Prefettura di Caserta e al Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno. Sono questi i due più grandi ostacoli all’approvazione del bilancio, che a Villa Literno si fa attendere ancora. Intanto, però, la Commissione straordinaria “prende atto di una situazione finanziaria che presenta elementi di particolare criticità, che hanno prodotto il mancato pagamento dei debiti verso numerosi fornitori e per questo ha chiesto chiarimenti e motivata relazione agli organi di controllo interni sulla situazione economico-contabile dell’Ente”. Si dovrà valutare la sussistenza di eventuali squilibri economico finanziari e verificare tutte le entrate tributarie ed extratributarie. La Commissione, infine, ha attivato le procedure relative alla nomine del nuovo Segretario comunale e del nuovo Revisore dei conti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico