Trentola Ducenta

Rubano al Jambo, due donne arrestate e condannate

centro commerciale “Jambo”TRENTOLA DUCENTA. Due donne, Anna Pommella, trentuno anni, di Trentola Ducenta, e Marisa Del Prete, venticinque anni, di Orta di Atella, sono state arrestate e condannate per il reato di furto aggravato in concorso.

Domenica scorsa, alle ore 18.20, l’addetto alla videosorveglianza del centro commerciale “Jambo” di Trentola Ducenta notava le due giovani, in compagnia di due bambini, che con due carrelli stavano prelevando degli oggetti dagli scaffali del reparto profumeria. Allertati dal loro comportamento un po’ ambiguo, l’addetto alla sicurezza osservava con attenzione le due donne. Queste aprivano le scatole e ne asportavano i prodotti all’interno, celandoli nelle loro borse. Poi nascondevano i contenitori tra gli scaffali delle bibite e dei prodotti alimentari, in modo da liberarsi delle etichette “anti-taccheggio”, ossia quelle che fanno suonare i rilevatori all’uscita di negozi e supermercati.

L’operatore, appurato il furto, contattava immediatamente il responsabile della sicurezza interna del centro commerciale, Giorgio Francia, che richiedeva l’intervento dei carabinieri per controllare le due persone. Intanto, le due donne continuavano a prelevare oggetti dagli scaffali di altri reparti, con la stessa tecnica. Dai monitor l’addetto, che non le perdeva d’occhio, notava che entrambe mettevano nella borsa anche un lettore dvd portatile.

Giunte alle casse, presentavano i prodotti che avevano nel carrello, ovviamente senza estrarre dalle rispettive borse la merce occultata. A quel punto, interveniva l’addetto alla sicurezza Francia, insieme al maresciallo Claudio Corsetti della locale stazione dei carabinieri, che intanto era stato allertato e aveva raggiunto il centro commerciale. Le due donne venivano raggiunte e bloccate nel parcheggio libero dell’ipermercato dove si trovava la loro vettura. Invitate a seguire i militari nella sala controllo, alla presenza di altri carabinieri, consegnavano gli oggetti trafugati: il lettore dvd, alcune creme e capi d’abbigliamento, del valore complessivo di circa 310 euro.

Nella mattinata di lunedì, le due sono state processate per direttissima presso il tribunale monocratico di Aversa. Il giudice Picardi, che si è occupato del caso, ha condannato Pommella, a quattro mesi, e Del Prete a sei mesi. Per entrambe è stato concesso il beneficio della pena sospesa.

L’arresto di domenica al Jambo è solo uno dei tanti episodi che avvengono nel centro commerciale. Furti che si susseguono da tempo e che hanno registrato in passato una vera e propria impennata, ma che spesso vengono sventati grazie proprio all’intervento degli uomini della sicurezza che tengono d’occhio i vari reparti e contattano con celerità le forze dell’ordine.

dal Corriere di Caserta, 17.08.09 (sb)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico