Trentola Ducenta

I Socialisti alla maggioranza: “Vi teniamo d’occhio”

Raffaele Di LauroTRENTOLA DUCENTA. I Socialisti di Trentola Ducenta, attraverso la sezione e con il consigliere comunale Raffaele Di Lauro, Raffaele Sagliocco e la componente giovanile con il segretario Ferdinando De Chiara e il consigliere nazionale Luigi Spina, …

… entusiasti per i risultati ottenuti dalla nuova formazione partitica, si sono riuniti, nella sede del Pse, per ribadire la loro adesione di continuità al nuovo progetto politico di Sinistra e Libertà.

“Progetto – spiegano – che deve dare una risposta riformista alla crisi della sinistra italiana con la pretesa di contrapporre al motto ‘tremontiano’ Dio-Patria-Famiglia quello Socialista di Rigore, Responsabilità, Partecipazione, Merito ed Inclusione, creando una nuova era politica, fatta di idee e strumenti organizzativi innovativi sul territorio. Strumenti nuovi atti a parlare alla comunità locale, con semplicità, attraverso le ‘primarie delle idee’, a club tematici da costruire nella città con campagne mirate sotto forma di proposte d’iniziativa popolare”.

“Per questo, – continuano – i Socialisti anche a Trentola Ducenta non si sono mai sottratti al confronto propositivo pur non condividendo la politica di questa amministrazione perché per essi è essenziale il fare ed il non solo dire”. “In questo ragionamento – spiega Di Lauro – si colloca la nostra posizione odierna in Consiglio ed attraverso la sezione porta l’apprezzamento alla giunta tecnica da noi fortemente voluta. Certamente le cose fatte sono poche, forse anche dovute al breve lasso di tempo che questi professionisti hanno avuto, queste affermazioni però non ci portano a condividere il modo in cui è stato partorito questo esecutivo ma già molte volte ci siamo espressi in merito e non vogliamo ritornarci anche per non essere noiosi. A noi interessano i fatti ed in evidenza ci sono le nostre proposte messe in atto come lo sportello unico per l’edilizia e la revisione della pianta organica. Per quanto riguarda il personale ci sentiamo di suggerire, ove sia possibile, la rotazione dello stesso per una preparazione globale ed una certezza di efficienza totale del corpo impiegatizio municipale, senza pesi morti. Vogliamo ricordare che tempo fa in Consiglio Comunale noi socialisti auspicammo anche l’adesione alla stazione unica appaltante inaugurata dal ministro Maroni pochi giorni fa e fortemente difesa anche dal nostro capogruppo in Regione Campania Onorevole Gennaro Oliviero, tra i politici più attivi della rappresentanza casertana in Consiglio Regionale (basta verificare glia atti e le proposte fatte dallo stesso in Regione Campania)”. “Siamo convinti – continuano i socialisti – ove sia possibile nelle more del regolamento che si deve assolutamente aderire e fare nostro questo strumento di legalità e trasparenza che è la stazione appaltante. Certamente non sarà l’unico strumento risolutore del problema ma toglierà gli amministratori locali da molti ‘imbarazzi’ senza sottrarli però dalle responsabilità gestionali”.

I socialisti invitano il sindaco Nicola Pagano a sollecitare le Poste per la riapertura immediata nella sede di Ducenta perché ormai il disagio è divenuto insostenibile, specialmente per i pensionati. Per la questione dei rifiuti, inoltre, invitano l’amministrazione ed il sindaco “ad essere molto più incisivi e non a trincerarsi dietro la scusante della imposizione consortile perché pensiamo che le municipalizzate hanno anch’esse molti lati negativi. In questo tempo di emergenza perenne potremmo utilizzare i lavoratori socialmente utili almeno per lo spazzamento delle strade e la manutenzione del verde pubblico. Certo non è semplice, ma non si può demandare in responsabilità con balzelli tra Enti, perché a pagare sarebbero sempre e solo i nostri cittadini”.

Sulla scuola: “Cerchiamo di avere l’accortezza di non andare tutti in ferie, tanto si inizia a settembre, perché per settembre dovrà essere già tutto pronto: sedie, banchi, tetti, bagni, mensa, etc. Noi stiamo non solo osservando ma tentiamo di farvi da sprono attraverso la nostra partecipazione di ‘maggioranza critica’ o, come si preferisce, di ‘opposizione costruttiva’, sempre pronti ove dimostreranno di essere efficienti di non desiderare di tornare alla urne”.

I socialisti, infine, si fanno anche promotori di un tavolo di concertazione fra tutte le forze del centrosinistra (SL, Pd ed Idv) per programmare insieme progetti sulle tematiche comunali e per la preparazione di una futura lista comunale insieme alla società civile e per ritrovarsi compatti ad affrontare le prossime consultazioni elettorali del marzo 2010 che prevedono le elezioni Provinciali e Regionali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico