Teverola

Sala Bingo, licenziati 22 dipendenti

BingoTEVEROLA. Sono ventidue i lavoratori, tutti addetti alla ristorazione- food e al bar, della sala bingo di Teverola, che da oggi non hanno più un lavoro.

Nuova tegola dunque per la nota struttura ubicata sulla strada che da Teverola porta a Santa Maria Capua Vetere, che sino a pochi mesi fa era la seconda sala Bingo d’Italia, per affluenza, e che dopo i noti problemi giudiziari, legati alla passata gestione, che coinvolsero anche altre sale del popolare gioco, sta, in gestione commissariata, lentamente cercando di ritornare agli antichi splendori. Questa volta però non si tratta di problemi di gestione, attualmente, ribadiamola, commissariata, ma di una ordinanza del comune di Teverola, che da ieri ha fatto chiudere, dopo molti anni, le cucine, perché secondo la stessa ordinanza sarebbero sorte in maniera non conforme alla legge vigente, e quindi risulterebbero abusive.

“Purtroppo, paghiamo lo scotto di una passata gestione che ha prodotto diversi guasti – dichiarano gli attuali gestori – ma già da diverse settimane abbiamo mandato ai legali, affinché si giunga ad una sanatori. Infatti chiudendo questi settori saremmo costretti a mettere 22 persone in mezzo alla strada, non certo per una questione legata a problemi finanziari, ma proprio alla assenza della possibilità di farli lavorare. Stiamo cercando di ridare una nuova immagine in positivo dell’intera struttura e questo non ci voleva proprio. Il Bingo da lavoro ad 80 persone, oltre all’indotto, ed in un territorio difficile come il nostro, va da se che è una realtà molto importante. Attualmente siamo in amministrazione giudiziaria, e tutto procedeva bene, fino all’ordinanza di chiusura delle cucine”.

Anche i dipendenti, che salvo colpi di scena dei prossimi giorni torneranno ad affollare la già ricca schiera di disoccupati della provincia di Caserta, sono angosciati, e vorrebbero una speranza in questa calda estate. “Noi confidiamo – ci dicono alcuni dipendenti ormai prossimi al licenziamento – ad un ripensamento dei Commissari prefettizi che attualmente amministrano il Comune di Teverola. I commissari potrebbero concedere una proroga alla struttura, permettendo così a 22 persone, e alle loro famiglie, di passare una estate più serena”.

Insomma, i dipendenti confidano nelle istituzioni, ed in particolare nei membri della Prefettura che oggi siedono a Teverola.

Intanto, per lunedì è previsto un incontro con i Commissari Prefettizi presso il Comune, in un periodo, vuoi anche per le ferie e la settimana di Ferragosto, difficile, ma che per i lavoratori del food e bar, è senza dubbio davvero critico. Una proroga per salvare tutti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico