Sant’Arpino

Alleanza Democratica: “Quelle del Pd sono farneticazioni estive”

 SANT’ARPINO. Alleanza Democratica, la coalizione che appoggia la giunta guidata dal sindaco Eugenio Di Santo, risponde in un documento alle ultime affermazioni della minoranza.

“Evidentemente – scrivono i responsabili politici della maggioranza – non sapendo cosa fare in questa calda estate 2009 i consiglieri comunali di minoranza e qualche ‘guida’ esterna si stanno lanciando in una campagna pseudo politica fondata su fatti esistenti solo nelle loro menti. Essendo coscienti che non stanno facendo presa nell’opinione pubblica cittadina, che sa distinguere la verità dalle fandonie, diventano giorno dopo giorno sempre più aggressivi arrivando a sostenere tutto ed il contrario di tutto e sconfessandosi nel giro di poco ore. Emblematico quanto sostenuto nel volantino distribuito lo scorso fine settimana dove hanno esaltato le mirabolanti azioni messe in campo dall’ex vicesindaco ed assessore alle sicurezza urbana, Elpidio Del Prete. Ora sorge spontaneo chiedersi come mai quando era in carica Savoia gli revocò l’incarico definendolo irresponsabile, arrivando a definire ‘errore politico’ avergli conferito delle deleghe. Evidentemente l’operato di Del Prete è come il vino più passa il tempo più migliora. In realtà è patetico il tentativo di arrampicarsi sugli specchi, simile a quello dei bambini che cercano le più improbabili giustificazioni quando vengono rimproverati dopo aver fatto una marachella.

Ancora più patetico è l’attacco al sindaco, dimenticando che la stragrande maggioranza dei santarpinesi hanno avuto fiducia in lui eleggendolo in ogni occasione. Alla minoranza rammentiamo i grandi successi elettorali del sindaco Di Santo. Solo citare gli ultimi tre: nel 2003 è stato il più eletto fra i candidati consiglieri, le provinciali del 2005 e la grande vittoria del 2008. Se fosse stata così insignificante le sua azione politica non si spiega perché i santarpinesi ripongano sempre più fiducia in lui. E mentre il trend elettorale del Di Santo è in continua ascesa, non basterebbe una pagina per ricordare le continue sconfitte del gruppo che si riconosce intorno a Savoia e Del Prete negli stessi anni. Cari amici della minoranza sono questi fatti la migliore dimostrazione di come l’elettorato riconosca valore all’operato di un uomo politico, che anche oggi alla guida di una giunta sta dando quelle risposte per le quali si era impegnata in campagna elettorale. È quella famosa politica dei fatti che non ha bisogno di tante decantazioni, perché ha in sé insita la forza per affermarsi. Ricordate cosa accadeva durante la passata consiliatura? Manifestazioni, eventi per incensare le magnificenza del Re Savoia e della sua corte dei miracoli. Solo che a queste manifestazioni partecipavano sempre e solo le stesse 30 persone, mentre la cittadinanza sapeva che la verità era ben diversa da come veniva raccontata e non ha perso occasione per ricordarlo in ogni tornata elettorale a chi di dovere. Noi siamo sempre pronti al confronto purché sia basato su di una sana dialettica e sulla volontà di tutti di contribuire alla crescita sociale, culturale, politica ed economica di Sant’Arpino. Ma fino a quando questa minoranza proseguirà lungo la strada dello scontro basato sull’offesa, come accade puntualmente in ogni consiglio comunale, emblematico l’ultimo dove il capogruppo Del Prete ha definito ‘delinquenziale’ il comportamento del Presidente del civico consesso Guarino, non potrà esserci alcun tipo di confronto. Forti del sostegno della cittadinanza, che continua ad apprezzare il nostro operato, preguiremo lungo questa strada lasciando la minoranza in preda alle sue farneticazioni estive”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico