Santa Maria C. V. - San Tammaro

Rifiuti, Consorzio inadempiente:, il sindaco ordina provvedimenti

Giancarlo Giudicianni SANTA MARIA CV. Igiene urbana, il sindaco ordina provvedimenti urgenti e indifferibili per il conferimento del servizio di spazzamento cittadino, lavaggio stradale, dei cassonetti e pulizia delle caditoie.

A seguito del riscontro di una serie di disservizi nello svolgimento del servizio di igiene urbana quali il mancato spazzamento, meccanico e manuale, in molte zone della città, nonché il mancato lavaggio delle strade e dei cassonetti e l’espurgo delle caditoie, l’amministrazione, dopo aver sollecitato, senza esito, gli opportuni provvedimenti da parte del Consorzio Unico, ha deciso di porre in essere tutti gli atti necessari a garantire la tutela dell’igiene pubblica. L’attuale criticità della situazione relativa all’emergenza rifiuti in Campania, la giacenza di rifiuti non raccolti sul territorio, la mancanza di igiene stradale, infatti, possono comportare gravissimi rischi per la salute e per le condizioni generali di vita dei cittadini. La legge 210 del 30 dicembre 2008 dà la facoltà ai soggetti pubblici, previa informativa alle competenti strutture sanitarie, di disporre la rimozione e il trasporto di cumuli di rifiuti, presenti su aree pubbliche e private, da parte di soggetti in possesso dei necessari titoli abilitativi, anche in deroga alle procedure vigenti. A tal fine, è consentito l’affidamento diretto del servizio. Il sindaco Giancarlo Giudicianni ha, quindi, ordinato al dirigente del settore Tutela del territorio di provvedere ad horas a porre in essere tutti gli atti e provvedimenti necessari a garantire la tutela dell’igiene pubblica. Il servizio avrà inizio già a partire dalla prossima settimana. “Non possiamo tollerare che la città sia sporca” – afferma il primo cittadino – “l’amministrazione farà il possibile per assicurare la pulizia e il rispetto del nostro territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico